Venerdì 29 novembre – Tetro Miela, appuntamento letterario Trieste a Belgrado

Venerdì 29 novembre alle ore 18.00 al teatro Miela l’appuntamento letterario Trieste a Belgrado.
Sono sette autori triestini i cui libri sono stati tradotti e pubblicati negli ultimi decenni a Belgrado. Dall’italiano è stato tradotto Claudio Magris, Paolo Rumiz e Cecilia Prenz; dallo spagnolo Octavio Prenz e dallo sloveno Marko Sosič, Marko Kravos, Boris Pahor. Tre lingue e tanti generi letterari così si presenta Trieste a Belgrado. Tutti gli autori hanno accettato l’invito e volentieri prenderanno parte attiva all’incontro, si ricorderà lo scrittore Octavio Prenz , scomparso di recente.
A cura dell’associazione ACGS (Associazione Culturale Giovanile Serba) insieme con la prof.ssa Marija Mitrović. A seguire alle ore 21.00 lo spettacolo “Io non sono un numero”. Numeri che ci descrivono, statistiche che ci intrappolano, algoritmi che ci ingabbiano: una riflessione approfondita sul tema dell’oggettivizzazione e della disumanizzazione della donna. Con Laura Bussani, regia di Sabrina Morena. Ricordiamo che è visitabile a mostra fotografica di Emanuele Confortin, DENTRO L’ESODO. Una mostra in bianco e nero che rappresenta le tappe, il percorso di ormai milioni di persone costrette alla migrazione per gli abusi, per le ingiustizie, per la guerra e ormai purtroppo anche per le condizioni climatiche. Scatti delle situazioni più intense, drammatiche, dolorose.

organizzazione: Bonawentura

Euroland, il bazar tutto triestino! Segui la pagina facebook e metti un like, per non perdere le offerte e le news!

Almanacco News

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *