Usare la canna da pesca per la consegna dei medicinali

Quando scatta la genialità. Un uomo di Cordenons (Pordenone) per non rischiare contatti ravvicinati, che potrebbero favorire il contagio del coronavirus, usa la canna da per farsi consegnare il materiale che gli viene portato a domicilio.
Ha atteso l’arrivo dell’incaricata della locale farmacia: a quel punto ha fatto agganciare all’amo la borsetta di plastica e l’ha recuperata, restando sempre a una decina di metri dal proprio interlocutore.
Da quanto si è appreso, l’anziano ha fatto sapere che si augura che tutti mantengano, come lui, le di sicurezza: “Se tutti facessero come me, non si correrebbero rischi e il virus sarebbe spacciato”, è stato il commento che ha rilasciato ai giornalisti.


corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...