Trieste Science+Fiction – Il mito di Frankenstein torna in sala

Archive film

Si è tenuta questa mattina a Trieste la conferenza stampa di presentazione della 20° edizione di Festival, la più importante manifestazione italiana dedicata alla e a tutte le declinazioni del fantastico, che inaugurerà giovedì 29 ottobre e proseguirà fino a martedì 3 novembre. Quest’anno il festival si svolgerà con una modalità di partecipazione ibrida sia online che dal vivo in tre diverse sale: il Ariston e il Teatro Miela di Trieste e, per la prima volta, nella Sala Web di MYmovies, sito leader in Italia nell’informazione cinematografica.

Alla conferenza sono intervenuti Tiziana Gibelli, assessore regionale alla Cultura e allo Sport del Friuli Venezia Giulia, Daniele Terzoli, presidente della Cappella Underground, Massimiliano Maltoni, responsabile della programmazione del festival, Luca Evangelisti, responsabile del Fantastic Forum, e Raffaella Canci, responsabile dell’Educational Program.

A inaugurare il festival in sala sarà il film di Gavin Rothery, rivisitazione fantascientifica del mito di , che verrà proiettato in anteprima italiana giovedì 29 ottobre alle 20.30 al Cinema Ariston di Trieste. Film di apertura della sala web di MYmovies sarà invece Skylin3s di Liam O’Donnell, terzo capitolo della fortunata saga sci-fi, in programma sempre giovedì 29 ottobre alle ore 20.00 sulla piattaforma del festival. Alle 22.30 la programmazione online su MYmovies proseguirà con il primo episodio di SF8, serie fantascientifica coreana già definita la risposta asiatica a Black Mirror, in anteprima internazionale per il pubblico online del festival.

Organizzato da La Cappella Underground, il Trieste Science+Fiction porta nel capoluogo giuliano e per la prima volta anche sul web le migliori produzioni di genere fantastico, con oltre 40 anteprime cinematografiche mondiali, internazionali e nazionali tra film, corti e documentari e tre diversi concorsi internazionali: il Premio Asteroide, competizione internazionale per il miglior film di fantascienza di registi emergenti, e i due Premi Méliès d’argento della Méliès International Festivals Federation per il miglior lungometraggio e cortometraggio europeo. La sezione Spazio Italia, infine, raccoglie il meglio dell’underground del cinema fantastico italiano.

corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...