Trieste Mosaico di Culture – Percorsi turistico-culturali

Canale Ponterosso nel 1900

Canale Ponterosso – Trieste – nel 1900

A Trieste, da venerdì 28 agosto al 18 ottobre
“TRIESTE MOSAICO DI CULTURE”- X edizione

Percorso turistico-culturale con visite guidate, arte, storia, musica, letteratura, degustazioni
in occasione di “Trieste Capitale Europea della Scienza 2020”
Organizzato da
Associazione culturale Altamarea

Con il contributo di
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia – Promoturismo FVG

Con la partecipazione di
Trieste Città che legge – Patto di Trieste per la lettura, Associazione Regionale dei Sardi in FVG-Circolo di Trieste, Nord Est Guide, Hammerle Editore in Trieste, Circolo Amici del Dialetto Triestino, Tipicamente Triestino, Comunità Ebraica di Trieste, Comunità Greco-Orientale di Trieste, Comunità Serbo-ortodossa di Trieste, Unione dei Circoli Sloveni di Trieste/Zveza slovenskih kulturnih društev

TRIESTE – Da venerdì 28 agosto al 18 ottobre si tiene la X edizione di “Trieste mosaico di Culture”, rassegna su storia e tradizioni della Trieste multiculturale e delle comunità che la svilupparono. Organizzata dall’associazione culturale Altamarea, con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e della Promoturismo FVG, prevede dieci visite guidate a piedi nel centro di Trieste, dalla durata di due ore, alla scoperta di arte, storia, musica e letteratura della città, con musica, letture dal vivo e degustazioni tipiche.

Il programmma, ideato da Rina Anna Rusconi in occasione di “Trieste Capitale Europea della Scienza 2020”, vede la partecipazione di vari enti privati e delle comunità ebraica, greco-orientale, serbo-ortodossa e dell’Unione dei Circoli Sloveni di Trieste.

Canale Ponterosso Trieste

Il primo appuntamento è venerdì 28 agosto con “Pagine scolpite nella pietra”, sull’antica Tergeste. Attraverso monumenti e tracce sorprendenti, dal propileo romano di San Giusto appena restaurato al Teatro Romano, una passeggiata ricca di storia e memorie. Con degustazione di vini del Carso, alla ricerca delle fragranze del vino “pucino” degli antichi Romani. Ritrovo: ore 17.10, alla Cattedrale di San Giusto.

Seguirà martedì 1 settembre “Leggere l’architettura nel Borgo Teresiano”: segreti, curiosità e aneddoti sull’emporio del Vecchio Impero, sulle decorazioni dei palazzi e con una visita alla Chiesa di San Nicolò dei Greci. In omaggio i “biscottini dell’Imperatrice Maria Teresa”. Ritrovo alle 17.10 davanti a “Tipicamente Triestino”, in Via Einaudi, 1.

Venerdì 4 settembre il tema sarà “Le Rive di Trieste e gli Asburgo”: dal Porto Vecchio a Piazza Venezia, tra geometrie neoclassiche ed eclettiche, dal Secolo d’Oro alla Belle Epoque, sulle orme dei reali e degli imprenditori dell’epoca. Con letture dal vivo. Ritrovo: ore 17.10, Palazzo Carciotti, in Riva 3 Novembre, 13, lato mare.

Le visite successive saranno: martedi 8 settembre su “La comunità serbo-ortodossa”, con una visita alla Chiesa di San Spiridione e melodie balcaniche. Ritrovo: ore 17.10, Chiesa di San Spiridione, lato Via Genova. Venerdì 11 il tema sarà “Mosaico di culture”: dalla città multiculturale e multireligiosa a Trieste Città della Scienza, e sui protagonisti della scienza tra ‘800 e ‘900. Ritrovo: ore 17.10, Piazza Sant’Antonio. E venerdì 18 “Gli Sloveni a Trieste”: tra arte, storia, letteratura e personaggi simbolo, da Primož Trubar a Srečko Kosovel, Vladimir Bartol e Boris Pahor. Con musiche dal vivo. Ritrovo: ore 17.10, alla fontana di Piazza Unità d‘Italia.
Venerdì 25 settembre si visiterà “Il Borgo Giuseppino”: da Piazza Venezia alle porte delle mura medievali, tra arte, storia, letteratura e psicoanalisi. Con degustazione di caffè. Ritrovo: ore 16.10, Piazza Venezia. Seguirà venerdì 2 ottobre ”I nuovi linguaggi dell’arte”: itinerario Liberty, tra stile floreale italiano e Secessione viennese, da Piazza della Borsa al Viale XX Settembre. In omaggio i “biscottini letterari”. Ritrovo: ore 16.10, davanti a “Tipicamente Triestino”, in Via Einaudi, 1. Domenica 4 ottobre verrà riproposta la visita di agosto sulle “Pagine scolpite nella pietra”. Ritrovo: ore 16.10, Cattedrale di San Giusto.

Infine, domenica 18 ottobre, “Visita al cimitero ebraico di Trieste”: la storia della comunità ebraica, con la sua ricchezza culturale e i suoi protagonisti, in un luogo di grande fascino. Ritrovo alle ore 10 con Livio Vasieri, in Via della Pace, 4; visita gratuita.

Quote di partecipazione: € 10 interi; € 5 i minori di 14 anni; gratis i minori di 6. E’ richiesta la prenotazione alla mail rinaanna.rusconi@gmail.com o su Whatsapp al cell. 347.21.12.218. Altre informazioni sul sito www.altamareatrieste.eu e sulla pagina Facebook dell’Associazione Altamarea.


La X edizione di “Trieste mosaico di culture” è organizzata dall’Associazione culturale Altamarea, con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia – Promoturismo FVG, e la partecipazione di Trieste Città che legge – Patto di Trieste per la lettura, Associazione Regionale dei Sardi in FVG-Circolo di Trieste, Nord Est Guide, Hammerle Editore in Trieste, Circolo Amici del Dialetto Triestino, Tipicamente Triestino, Comunità Ebraica, Comunità Greco-Orientale, Comunità Serbo-ortodossa e Unione dei Circoli Sloveni di Trieste / Zveza slovenskih kulturnih društev

Cattedrale di San Giusto - Trieste

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...