Trieste, Memorie dal sottosuolo – Esposte opere di oltre 80 artisti

memorie dal sottosuolo

La mostra è una “chiamata alle arti” dove gli esprimono coi loro strumenti artistici, che spaziano dalla pittura, disegno, fotografia, grafica e scultura quello che per loro è stato il forzato, ben consci che nulla poteva arrestare la loro parte creativa.
La mostra è esposta alla sala Greco Ortodossa e al Bar Libreria Knulp, Trieste e comprenderanno le opere di oltre 80 provenienti dalla scena triestina e dal tutto il territorio e internazionale.
Le mostre inquadreranno vari settori di diverse discipline artistiche.
Spaziano dalla pittura al disegno di della regione che collaborano con l’ da diverso tempo, un nutrito gruppo di illustratori che appartengono al mondo della graphic novel e della street art, una accurata selezione di street photographers proveniente da ogni parte del globo a cura di Roberta Pastore, che gestisce da oltre 10 anni il progetto “ Street photography in the world”con 195.000 fotografi iscritti, un progetto video che vede coinvolti gli alunni dell’istituto comprensivo Max Fabiani di Trieste, a cura di Antonio Freni, insegnante e artista, e la selezione di un gruppo di artisti a cura di Giada Caliendo e Massimo Premuda. Partecipa anche l’Associazione ALT (associazione cittadini e familiari per la prevenzione e il contrasto alla dipendenza) presentando due numeri del suo free press VOLERE VOLARE prodotti durante il Lockdown.


corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...