Tra cyborg e sex robot: il nostro futuro con l’intelligenza artificiale

INGRESSO GRATUITO

INCONTRI DI FUTUROLOGIA
GIOVEDI 31 OTTOBRE | TEATRO MIELA | DALLE 10 ALLE 13

TRA CYBORG E SEX ROBOT: IL NOSTRO FUTURO CON L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE

La seconda giornata degli Incontri di Futurologia – giovedì 31 ottobre – è dedicata all’intelligenza artificiale e agli impatti che lo sviluppo della robotica avrà sulle nostre vite.

Alle 10, al Teatro Miela, Paolo Gallina, dell’Università di Trieste, e Stefania Operto, della Scuola di robotica di Genova, si confrontano sulla nostra convivenza con i robot umanoidi. Camerieri, badanti… lavorano alle reception, nei supermercati, nei ristoranti e stanno entrando nella nostra vita privata. Anche sotto le lenzuola? I sex robot sono già tra noi e fanno discutere.

A seguire con Tracy Laabs, vice presidente del Wyss Center per la Bioingegneria e la Neuroingegneria di Ginevra, si parla di cyborg e di interfacce neurali: la tecnologia che oggi ci cura, in un prossimo futuro potrebbe garantirci capacità sovrumane, comunicazioni telepatiche e potenziamenti cognitivi. Siamo pronti a una nuova tappa del nostro percorso evolutivo? Tema al centro del film in anteprima internazionale I Am Human che sarà proiettato il 31 ottobre al Teatro Miela alle 17.30.

Alle 12 inizia l’ultimo incontro della giornata con Felice Dell’Orletta e Giulia Venturi, del CNR di Pisa, e Gabriele Sarti, dell’ateneo triestino, per esplorare un altro scenario: l’utilizzo dell’IA in letteratura. Non fantascienza ma realtà: sono state già prodotte infatti intelligenze artificiali diventate coautrici di opere di narrativa, saggistica e teatro. Incontro a cura di LETS – Trieste Città della Letteratura Candidata 2019 Città Creativa UNESCO.

Gli incontri sono a ingresso gratuito.

Giovedì 31 ottobre
10.00
Dalla bambola gonfiabile alla bambola robot: intelligenza artificiale e industria del sessoCamerieri, badanti, ma non solo. I sex robot sono già tra noi e fanno discutere. C’è in ballo la tecnologia, ma anche l’etica.
Sono nuovi schiavi sessuali?  Rappresentano una deriva della disumanizzazione delle relazioni umane?

Paolo Gallina, Dipartimento di Ingegneria e Architettura, Università degli studi di Trieste
Stefania Operto, Scuola di Robotica, Genova
Modera: Simona Regina, giornalista scientifica

11.00
Sogno fantascientifico o miracolo medico? La nuova realtà dell’interfaccia neuraleDalla cura delle malattie all’incoraggiamento di una rivoluzione cognitiva, i progressi nel campo delle interfacce neurali danno una speranza a chi necessita di soluzioni mediche, ma possono mettere in discussione lo stessa definizione di “essere umano”.
Un incontro sulle complessità, le possibilità concrete e le incombenti implicazioni delle interfacce neurali.

Tracy Laabs, Vice Presidente Wyss Center per la Bioingegneria e la Neuroingegneria
Modera: Fabio Pagan, giornalista scientifico

12.00
L’ordigno letterario: quando lo scrittore è un’intelligenza artificialeLe ultime scoperte nell’ambito del Natural Language Processing hanno prodotto intelligenze artificiali diventate coautrici di opere di narrativa, saggistica e teatro. Tre scienziati e un’umanista discutono sull’utilizzo dell’IA in letteratura.

Felice Dell’Orletta e Giulia Venturi, ItaliaNLP Lab presso ILC-CNR Pisa
Gabriele Sarti, Università degli Studi di Trieste
Modera: Cristina Fenu, Biblioteca civica Attilio Hortis di Trieste
A cura di LETS – Trieste Città della Letteratura Candidata 2019 Città Creativa UNESCO

--
Euroland, il bazar tutto triestino! Segui la pagina facebook e metti un like, per non perdere le offerte e le news!

Almanacco News

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *