Teatro Verdi di Trieste: sabato V appuntamento con Giovani Talenti

giovani talenti teatro verdi di trieste

Trieste, 17 marzo 2021: Quinto appuntamento nel prossimo week end per la rassegna musicale “ ”, al , con alcuni movimenti della celebre Symphonie Espagnole di Édouard Lalo e con musiche di César Franck e Camille Saint-Saëns. In scena il Maestro Michele Gamba, che dirigerà il Coro e l’Orchestra della Fondazione, e la giovanissima violinista triestina Alida Shahrazad Igbaria. Il concerto sarà trasmesso su Telequattro sabato 20 marzo alle 21 e in replica domenica 21 marzo alle 23.30.

Michela Gamba, nato a Milano, ha studiato pianoforte e composizione al Conservatorio “Giuseppe Verdi”, si è laureato in Filosofia all’Università Statale di Milano, e successivamente si è perfezionato in accompagnamento vocale e direzione d’orchestra alla Musikhochschule di Vienna, all’Accademia Chigiana di Siena e alla Royal Academy di Londra. Dopo aver iniziato brillantemente la carriera come pianista solista, ha debuttato come direttore d’orchestra nel 2009 alla Royal Festival Hall con i “Future Firsts” della London Philharmonic Orchestra e ha poi collaborato come assistente musicale alla Staatsoper di Amburgo. Nel 2012 ha iniziato la sua collaborazione con la Royal Opera House Covent Garden di Londra, prima come Direttore d’orchestra e coach al “Jette Parker Young Artists Programme”, poi, su invito personale di Sir Antonio Pappano, come suo assistente e “Jette Parker” Associate Conductor. Alla ROH ha diretto Bastien und Bastienne di Mozart e Folk Songs di Berio. Nel 2015 è stato invitato da Daniel Barenmboim in qualità di Kappelmeister e suo Assistente alla Staatsoper di Berlino, dove successivamente ha diretto Le nozze di Figaro nella produzione di Jürgen Flimm. Nel 2016 ha debuttato al Teatro alla Scala, con I due Foscari, invitato nuovamente alla Scala negli anni seguenti, per dirigere Die Entführung aus dem Serail, Le Nozze di Figaro e l’Elisir d’amore. Nelle stagioni successive ha diretto Le Nozze di Figaro alla Staatsoper di Amburgo, Armida di Rossini all’Opéra National de Montpellier, L’occasione fa il ladro al Teatro La Fenice di Venezia, La Sonnambula alla Staatsoper di Stoccarda, Norma allo Sferisterio di Macerata, Andrea Chénier al Teatro Petruzzelli di Bari, il Requiem di Mozart al Teatro Filarmonico di Verona, Rigoletto all’Opera di Roma. In campo sinfonico ha avuto modo di lavorare con orchestre importanti a livello internazionale come Tokyo Symphony Orchestra, Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, Orchestra Sinfonica di Milano “G. Verdi”, Orchestra “I Pomeriggi Musicali”, Filarmonica Arturo Toscanini, Duisburger Philharmoniker, Hamburgisches Staatsorchester, Staatskapelle Berlin, Orchestre National de Montpellier, Orchestre National du Capitole de Toulouse.
Sempre attivo come pianista, ha recentemente eseguito a Milano le Variazioni Diabelli di Beethoven riscuotendo un grande successo e si esibirà il prossimo inverno alla Staatsoper di Vienna. Tra gli impegni più recenti anche diversi spettacoli in tutto il mondo, oltre a un ricco programma di progetti futuri, sempre su scala internazionale.

Accanto a lui, sul palco del Teatro Verdi, salirà il giovanissimo talento Alida Shahrazad Igbaria, classe 2007, che ha preso in mano per la prima volta il violino a soli 18 mesi, grazie alla madre. Ha iniziato a frequentare le sue prime lezioni di violino presso la Scuola Suzuki di Trieste. A sei anni è stata ammessa alla Glasbena matica, seguita dalla Prof.ssa Jagoda Kjuder, sotto la cui guida si è esibita durante tante manifestazioni, sia in Italia che all’estero. Attualmente è iscritta al Corso Propedeutico per giovani talenti del Conservatorio di musica Giuseppe Tartini con la prof.ssa Diana Mustea. Ha vinto moltissimi premi in concorsi nazionali e internazionali e a soli otto anni si è aggiudicata, come concorrente più giovane, il 3° posto al prestigioso concorso internazionale “Andrea Postacchini”, ma è lunga la lista di riconoscimenti ottenuti finora.

“Giovani Talenti” è promosso e sostenuto dal Comune di Trieste – Assessorato ai Teatri, rassegna ideata e organizzata dalla Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste, realizzata in collaborazione con il Conservatorio di Musica Giuseppe Tartini di Trieste. Il calendario è composto da un ciclo di sei concerti, pensati per la divulgazione televisiva, per intrattenere il pubblico che ama la musica, in attesa di accogliere tutti nuovamente a teatro.


corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...