Segnalati vandali il cui solo scopo è lordare beni pubblici e privati, compresi beni vincolati

La Polizia Locale di Trieste continua il contrasto al degrado – Il Nucleo Interventi Speciali della Polizia Locale continua l’attività di contrasto ai vandali che deturpano edifici e manufatti con graffiti di vario genere. Queste attività illecite incidono gravemente sul decoro della città e, allo stesso tempo, si ripercuotono economicamente sui privati cittadini e sui bilanci delle pubbliche amministrazioni i cui beni vengono danneggiati. Le indagini, come in questo caso, portano alla luce decine e decine di graffiti disseminati ovunque: gli interventi di ripristino sono quindi di dimensioni davvero importanti.
Nel primo semestre del 2022, Il Nucleo aveva già segnalato all’Autorità Giudiziaria 7 persone per danneggiamento e imbrattamento (Codice penale, articoli 635-639): le indagini avevano consentito di sequestrare una cospicua quantità di materiale e di contestare ai responsabili diverse sanzioni amministrative (Regolamenti di polizia urbana e gestione rifiuti).
In questi ultimi mesi altri 8 ragazzi – di cui 4 minorenni – sono stati segnalati ipotizzando reati dello stesso genere alla Procura della Repubblica presso il Tribunale ordinario e a quella per i minorenni. Gli operatori hanno raccolto diversi elementi relativi a questa attività: materiale usato per i graffiti, schizzi di prova per migliorare la velocità di esecuzione, contenuti digitali e social.
Questa crew – così si definiscono i dediti a queste attività – aveva di fatto il solo scopo di lordare e danneggiare beni pubblici e privati, compresi beni immobili vincolati.

vandali graffiti

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...