Scuola, riaprire in sicurezza: sindacati chiedono piano ben definito

Trieste 8 giugno 2020 – Un piano “ben definito” per settembre, che “garantisca e didattica”. E’ quanto hanno chiesto oggi, in occasione dello sciopero della , i rappresentanti territoriali di Cgil, Cisl, Uil, Snals e Gilda, durante un incontro a Trieste. Richieste indirizzate al ministro dell’Istruzione Lucia e che saranno consegnate anche all’assessore regionale, Alessia Rosolen, “perché se ne faccia portavoce”. Al centro della protesta – hanno spiegato i sindacati – la “preoccupazione per il futuro dei 23.600 studenti della provincia di Trieste, e degli oltre 141 mila alunni del Friuli Venezia Giulia, del personale scolastico e delle figure collegate al mondo della scuola”. Le sigle hanno ricordato che a oggi “mancano non solo un piano straordinario di investimenti per garantire le condizioni di sicurezza delle attività, ma anche un piano di assunzioni”.

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...