Sci club 70 Trieste: Andrea Craievich in nazionale nella stagione 2021-22

Andrea Craievich

La 21enne , nella prossima stagione (2021-22), sarà ufficialmente un’atleta del team azzurro dello alpino – gruppo C discipline tecniche. Un’emozione indescrivibile per la giovane di Sistiana ed anche per il suo sci club, il “70”, dove ha iniziato la sua vita di atleta. All’età di 6 anni, Andrea ha messo gli sci, per la prima volta, proprio sulla pista di plastica di Aurisina, oggi centro federale di avviamento agli sport invernali. Anche la sua prima vittoria è fortemente legata al sodalizio presieduto da Roberto Andreassich. Andrea salì sul gradino più alto del podio al trofeo Biberon a Forni di Sopra, nella categoria Cuccioli 1. Evento organizzato, da sempre, dallo sci club 70.

La Craievich, allenata da oltre 9 anni da Dario Della Libera, ha ottenuto, nelle ultime stagioni, ottimi risultati nelle varie categorie, vincendo gare FIS e FIS junior. Nel 2019 a Falcade, ha conquistato l’ottava posizione ai Campionati Italiani Assoluti di combinata alpina e, quest’anno, si è classificata seconda assoluta al GP Italia, debuttando anche in Coppa Europa, in tre gare. Nella stagione 2019-2020 ha gareggiato con il Gruppo Sportivo Fiamme Oro, avendo la possibilità anche di essere seguita, nella fase autunnale, dall’ex azzurra di coppa del mondo, Chiara Costazza.

Questa convocazione mi riempie di gioia. E’ un sogno che si avvera ma ora dovrò lavorare ancora di più anche dal punto di vista mentale, ha affermato la sciatrice giuliana.

Per il consigliere nazionale della FISI, Enzo Sima, l’entrata in azzurro della Craievich è un’ottima notizia per tutto il movimento regionale che, nelle ultime stagioni, ha visto crescere interessanti giovani sia nel settore femminile che in quello maschile. Dopo anni di sacrifici e duri allenamenti per l’atleta triestina è arrivato il momento della maturità agonistica.

Il presidente della FISI del Friuli Venezia Giulia, Maurizio Dunnhofer, si è detto soddisfatto della notizia, facendo i complimenti all’atleta triestina, al coach Dario Della Libera ed allo sci club 70 che, da anni, promuove gli sport invernali, crescendo con passione e serietà piccoli sciatori, alcuni dei quali raggiungono risultati ed obiettivi prestigiosi. La Craievich ne è un esempio, ha concluso Dunnhofer.

Roberto Andreassich, presidente dello sci club 70, vede questa convocazione in nazionale di una propria tesserata come il risultato di un lavoro continuo, scrupoloso e serio di crescita dei moltissimi bambini che si iscrivono ai corsi organizzati dal club. Abbiamo investito tutto sul nostro impianto sportivo di Aurisina, su un team di allenatori e tecnici preparati e sulla passione e dedizione che i nostri soci dimostrano ogni settimana. A ciò aggiungo, ha voluto sottolineare Andreassich, l’importantissimo sostegno delle istituzioni civili e sportive che, in tutti questi anni, ci sono state vicine, tra cui la regione Friuli Venezia Giulia, i comuni di Trieste e Duino Aurisina, la FISI nazionale e regionale ed il CONI regionale. Sono sicuro che per Andrea (Craievich) sarà una stagione di grande responsabilità, crescita ed esperienza.

corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...