Russo: infiltrazioni criminali nei lavori del Tram di Opicina

RUSSO: SU POSSIBILI INFILTRAZIONI CRIMINALI LAVORI TRAM SINDACO NON RISPONDE
La nota di Francesco Russo:
“C’è un’inchiesta della Guarda di Finanza su possibili infiltrazioni della N’drangheta riguardanti i lavori del tram di Opicina.
Non è una mia supposizione: è scritto nero su bianco nella relazione annuale dell’osservatorio regionale antimafia pubblicato qualche giorno fa.
Per questo motivo oggi ho presentato due interrogazioni, una in e l’altra in Consiglio Regionale.
Stamattina l’assessore Roberti ha risposto buttando la palla in tribuna: in sintesi ha che la competenza è comunale.
Questo pomeriggio durante il Consiglio Comunale, invece, il Sindaco Dipiazza ha molte cose, senza, però, rispondere a nessuna delle mie domande.
Mi ha tacciato di essere un “populista, subdolo, propenso ad agire nell’irregolarità, non trasparente”, mettendo persino in dubbio che il mio posto da professore sia stato assegnato con regolare concorso: controlli pure, non ho niente da nascondere.
Ha condito l’invettiva con un invito più o meno esplicito alla società oggetto di indagini a sporgere querela nei miei confronti.
Eppure io al Sindaco ho chiesto tre cose molto semplici:
1. era già a conoscenza di questa indagine? Se si, c’erano gli estremi per revocare l’appalto?
2. Se, invece, lo ha scoperto adesso cosa ha intenzione di fare?
3. I 6 anni di inattività del tram sono in parte riconducibili a questa vicenda?
A nessuna di queste domande ha risposto.
E spiace che se la sia presa con me, perché non è a me che deve delle spiegazioni. Le deve ai cittadini di Trieste di cui io, come del resto lui, sono rappresentante”

mafioso

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...