Ricette: frize (ciccioli di lardo alla triestina)

Le , pici tocheti de , se pol trovar pronte in qualche vecia osteria e de qualche bravo becher; chi vol provar a preparar le frize pei amici devi procurarse:

• 1/2 Kg de pici tochi de lardo
• 1/2 Kg de farina
• 20 gr de levà
• 2 cuciari de pana acida
• un fià de sal

Se meti la farina su la tola e se la impasta ben co’l sal e co’l levà squaià in poca aqua tiepida e co la pana.
Se lassa riposar la pasta fina che la diventa bela s’gionfa.
Co’ la xe pronta se fraca la pasta in pici stampi, con 2, 3 tochi per ogni stampo. Se meti in forno ben caldo e se lassa cusinar per 20 minuti.
Va servide calde.

Varianti de provar: scotar le frize ne l’oio caldo, bagnarle con un cuciar de asedo e butarle ancora ’ssai calde in una piadina de salata riza.

Traduzione:

Le “frize”, piccoli pezzetti di lardo, si possono trovare in qualche vecchia osteria e da qualche bravo macellaio; chi vuol provare a prepararle per gli amici deve procurarsi:

• 1/2 Kg di pezzetti di lardo
• 1/2 Kg di farina
• 20 gr di lievito
• 2 cucchiai di panna acida (reperibile più facilmente in Slovenia)
• un pizzico di sale

Si dispone la farina sulla tavola e si impasta bene con il sale, il lievito stemperato nell’acqua e con la panna.
Si lascia riposare la pasta finché diventa gonfia.
Quando è pronta si riempiono dei piccoli stampi, con 2 o 3 pezzetti per ogni stampo. Si mette nel forno ben caldo e si lascia a cuocere 20 minuti.
Vanno servite calde.

Varianti da provare: immergere le “frize” nell’olio caldo, bagnarle con un cucchiaio di aceto e disporle ancora calde in una ciotola di insalata riccia.

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...