Quintorigo, Alex Britti, Bollani, Musica Nuda, Chiara Civello e tanti altri a Grado

Quintorigo

Qiontorigo

Martedì 28 luglio al via GradoJazz by Udin&Jazz, trentesima edizione.

Sul palcoscenico il Quintorigo (ore 20) e Michael League & Bill Laurance degli Snarky Puppy (ore 21.30).
Il Festival prosegue fino al primo agosto con Alex Britti, Musica Nuda, Chiara Civello e Rita Marcotulli, Paolo Fresu, Francesco Cafiso e Stefano Bollani.

Al via Grado Jazz – che rientra nella 30° edizione di Udin&Jazz, organizzata da Euritmica – con un’edizione carica di energia e di sguardo al futuro. Cinque serate di concerti – da martedì 28 luglio a sabato 1 agosto – per una platea gestita in assoluta sicurezza con la voglia di restituire al pubblico il diritto a fruire di nuovo della cura, della ricchezza, della bellezza della musica.

Il debutto è previsto per martedì 28 luglio, nel rinnovato Parco delle Rose a Grado, allestito con uno spazioso palco e centinaia di poltroncine distanziate, e arricchito di un angolo food&drinks con prodotti enogastronomici del territorio, che consentiranno di poter cenare ascoltando i concerti dal tavolo (su prenotazione al n. +39 349 795 7889).

Alle 20 sul palco salgono i Quintorigo, con il progetto “Between the Lines”. La band romagnola arriva a Grado con Valentino Bianchi al sax, Andrea Costa al violino, Gionata Costa al violoncello, Stefano Ricci al contrabbasso, Alessio Velliscig alla voce e Simone Cavia alla batteria. I Quintorigo hanno nel loro DNA la musica intesa come contaminazione e fusione di generi e non hanno eguali quanto a creatività. La loro musica è un miscuglio esplosivo e inedito, una rete di suoni e note per viaggiare in poco tempo nella storia della musica.
La serata continua alle 22 con il duo di Michael League & Bill Laurance (basso, pianoforte e tastiere), anime del collettivo degli Snarky Puppy (ospiti applauditissimi nella passata edizione). Vincitori di diversi Grammy, i due artisti sono partner musicali e grandi amici da oltre 15 anni. Michael League e Bill Laurance sono uniti da un legame fortissimo e, per la prima volta, presenteranno brani dai loro reciproci repertori attraverso un’intima formazione in duo. Una performance che offre la rara opportunità di vedere due dei più importanti geni musicali contemporanei, profondamente legati, esplorare come non hanno mai fatto prima.

Il festival continua il 29 luglio con Alex Britti, protagonista della scena musicale italiana e virtuoso chitarrista che a Grado ospita nella sua band anche Flavio Boltro, trombettista jazz di primo piano in Europa; doppio concerto in programma il 30: il duo Musica Nuda di Petra Magoni (voce) e Ferruccio Spinetti (contrabbasso) e, a seguire, due grandi donne del jazz italiano per la prima volta insieme: la pianista Rita Marcotulli e Chiara Civello (voce e chitarra). Il 31 è la volta di uno tra i musicisti più iconici del jazz italiano e grande amico di Udin&Jazz, Paolo Fresu, con il suo storico Quintetto e il featuring di Filippo Vignato. Grande finale, sabato 1 agosto, con il Confirmation 5et di Francesco Cafiso in un omaggio a Charlie Parker e il piano solo di Stefano Bollani con il suo nuovo progetto “Piano Variations on Jesus Christ Superstar”.

Biglietti online su TicketOne; prenotazioni: tickets@euritmica.it. A Grado: Tabaccheria Thomann – Piazza Duca d’Aosta, 8 e Info&Tickets point, Largo San Grisogono. Le sere dei concerti, la biglietteria al Parco delle Rose apre alle 18.

GradoJazz by Udin&Jazz
direttore artistico: Giancarlo Velliscig

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *