Questa volta metti in scena… il blu come l’oro – La simbologia dei colori nella geografia del territorio

metti in scena

PRESENTAZIONE CATALOGO
 
Presentato al di Trieste il catalogo della 16a edizione del progetto “Questa Volta metti in scena… il Blu come l’Oro”, ideato e diretto da , promosso dall’Associazione culturale  e realizzato grazie al contributo della Regione Friuli Venezia Giulia – Assessorato alla Cultura, dell’Unione Italiana, dell’INFN, del Comune di Monfalcone, della CAN di Pirano e del National Institute di Biology di Lubiana e con la collaborazione del Comune di Trieste e delle Obalne Galerije Piran e Tv Koper Capodistria. 


Il direttore artistico, Lorena Matic, alla presenza della direttrice dei Civici Musei di Storia ed Arte, Laura Carlini Fanfogna e di alcuni dei protagonisti del progetto e di diversi ragazzi premiati al concorso artistico, ha ripercorso tutte le tappe, illustrando i vari momenti con dei video. 
Dalla mostra al Museo Sartorio, in collaborazione con l’INFN, con l’idea di decontestualizzare i luoghi dell’arte organizzando, grazie all’Università di Trieste, dipartimento di Fisica, molte visite guidate personalizzate, che hanno veicolato i visitatori in un doppio percorso al Sartorio e poi di seguito alla mostra Cyborg, co-organizzata dall’INFN e Comune di Trieste. Dopo la mostra scientifica è seguita la mostra d’arte contemporanea al MuCa di Monfalcone con gli artisti Serse, Massimo Gardone, Gani Lalloshi e Cabiria Lizzi, di cui è stato proiettato il video della giovanissima talentuosa autrice. La sezione dedicata alle scuole è stata ricordata dal video delle premiazioni al concorso che ha visto oltre 350 studenti delle scuole superiori partecipare e da ultimo il punto di vista dell’infanzia sul tema del progetto, con l’interpretazione dei più piccoli dell’Istituto Comprensivo I.Nievo di Premariacco, che hanno associato i due colori ad un Mito Finlandese sulla creazione del mondo nel loro video.

Come sottolineato dall’Assessore alla Cultura della Regione Friuli Venezia Giulia, Tiziana Gibelli, nel suo contributo al catalogo del progetto, “ il 2020 non è stato un anno facile, soprattutto per il mondo della cultura che, a causa delle necessarie restrizioni messe in atto per fronteggiare la pandemia da COVID-19, ha subito una forte limitazione delle attività. Queste difficoltà non hanno, però, scoraggiato le associazioni della nostra regione che, con grande spirito d’iniziativa, non si sono fermate ed hanno saputo reagire adeguatamente. E la raccolta di eventi realizzata dall’Associazione Culturale Opera Viva ne è indubbiamente un esempio”.

Foto (sopra) di Claudia Bouvier Calderone


Foto (sotto): informatrieste

questa volta metti in scena

Lorena Matic

corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...