Provvedimenti restrittivi, le domande più comuni di chi non ha ancora capito

Purtroppo, dopo la prima settimana di restrizioni, ci arrivano le più disparate di chi non ha ancora percepito il pericolo. Vediamo di sottolineare i punti chiave.

1) La domanda più gettonata è: “posso andare a trovare i miei cari?”
Risposta: dal momento che ci sono ancora parecchi positivi asintomatici, e tu potresti essere uno di quelli, è consigliabile non frequentare nessuno se non per motivi gravi, e con le dovute cautele. Quindi niente contatti ravvicinati, baci e abbracci. Se riusciamo tutti quanti, a non frequentare NESSUNO per almeno 2 settimane (periodo massimo di incubazione del virus) contribuiremo alla scomparsa dell’epidemia.

2) La legge mi permette di uscire a fare attività motorie all’aperto?
Certamente, ma anche qui con il buon senso e le dovute cautele. Dobbiamo soprattutto stare alla larga dalle altre persone, quindi niente sport di gruppo, evitare le strade dove transitano altre persone, e stare fuori il minor tempo possibile. Possiamo immaginare che la voglia di uscire di ciascuno di noi sia arrivata alle stelle, ma se ci trovassimo tutti in strada per fare jogging, per far passeggiare il cane, per fare la spesa ogni 3 ore e altre scuse fantasiose, il provvedimento diventerebbe totalmente inutile.

3) La mascherina è sufficiente per evitare il ?
Decisamente no. Se osserviamo il personale medico nei reparti di terapia intensiva, possiamo notare che si coprono viso e occhi, portano doppi guanti e una tuta integrale. La cosa migliore da fare non è quella di imitare i medici, ma di osservare la distanza di sicurezza (almeno 1 metro) dagli altri. È buona norma invece, per l’ammalato, di indossare la mascherina per evitare di disperdere goccioline di saliva, contagiosissime.

4) Devo disinfettarmi le mani spesso?
Lo devi fare solo se hai avuto contatti con l’esterno, compresa la manipolazione del denaro contante. Se stai tutto il giorno barricato a casa è sufficiente rispettare le normali abitudini igieniche.


corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...