Pequod – itinerari di letteratura e giornalismo

PEQUOD la nuova del Miela sta per salpare. In tempi di acque agitate e di fortunose navigazioni a vista, ci sembrava che valesse la pena affidarsi alle parole e al pensiero di scrittori e giornalisti per offrire al pubblico triestino alcune possibili rotte da percorrere lungo il del dibattito civile e letterario nazionale.
Questi che presentiamo qui sono i primi appuntamenti di un viaggio che proseguirà anche nella prossima stagione e che vuole diventare un appuntamento periodico di confronto e dibattito con i maggiori scrittori e giornalisti italiani.
Nei tratti di mare che percorreremo sul nostro “Pequod” incroceremo racconto, cronaca e memoria ma con lo barra sempre bene orientata al presente e alle ancora da solcare. Con il costante pericolo e forse anche con l’auspicio – come da sempre piace fare al Miela – di perdere ogni tanto la rotta e di dimenticarci di carte e mappe. In fu proprio il giovane e celebre mozzo del Pequod a dire che alcuni luoghi non sono segnati in nessuna carta, perché “i luoghi veri non lo sono mai”.

Sulle assi di legno del palco del Miela non risuoneranno i passi del capitano Achab, ma voci di attori. I piccoli “quadri scenici” che accompagnereanno gli incontri metteranno in scena alcuni momenti salienti riferiti ai libri presentati e agli argomenti affrontati. Dialoghi o brevi monologhi che inviteranno il pubblico ad entrare in contatto con le parole in modo emozionale e accompagnati da materiali multimediali: fotografie, spezzoni di film e musiche che si riferiscono all’epoca o al tema trattato.
I quadri scenici sono a cura di Sabrina Morena con Anna Delbello e vedranno la partecipazione di Laura Bussani, Paolo Fagiolo, Marco Puntin, Ivan Zerbinatti.

Pequod auto quarto savona quindici

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...