Pecore Elettriche – sabato 5 maggio al Teatro dei Fabbri

pecore elettriche

Pecore Elettriche – sabato 5 maggio ore 21.00 –

Teatro e Psicologia sono materie strettamente legate. Pecore Elettriche è un vaso modellato con entrambe. Ogni processo creativo vive dell’alternarsi di analisi e sintesi. Lo spettacolo chiude un cerchio antico, tracciato dai processi convergenti della scrittura, della regia, dell’interpretazione. Stavolta proveremo a riaprirlo, in presenza dell’autore. In parole poverissime: allo spettacolo seguirà un incontro di approfondimento con l’autore, Claudio Badii, medico psichiatra.

A proposito di Pecore Elettriche

Come sopravvivere ai sensi di colpa di un tradimento? Tradirsi è anche dare una diversa “traduzione” di sé, soprattutto a se stessi, magari immaginandosi altro.

“Dovrei pensarmi non completamente donna, un umanoide, che è da sempre privo di sensi di colpa…un androide.”
Lo spettacolo nasce dalla collaborazione con Claudio Badii, autore de “Lo psichiatra innamorato” (1989); vive e lavora a Grosseto e gestisce il sito operaprimablog.com.

Con le parole dell’autore:
“Tentavo l’espressione di un’idea di donna che distraendomi dal desiderio di lei mi costringesse al desiderio del tempo necessario a comprenderne le differenze della mia natura di uomo. Il riferimento letterario è a Philip K. Dick e al suo romanzo “Ma gli androidi sognano pecore elettriche?”. Il nesso è tra la ricerca attuale su una intelligenza artificiale che simuli il pensiero umano e il sogno mai tentato di comprendere l’antico e ancora ignoto pensiero femminile.”

Occorre tempo per farsi un’immagine di sé, un autoritratto fedele nell’affresco delle proprie convinzioni; ma basta un’istante perché la mia mano sinistra sfiori il braccio di uno sconosciuto e la storia intera cambi.

La questione, di fronte a certi accadimenti, è come realizzare una memoria non colpevole, una storia che abbia la continuità della propria vita, senza dirsi: “non ero io”.

Interprete Patrizia Eger
Testi di Claudio Badii
Adattamento e regia Massimo Finelli
Video Luigi Pagano ed EXSTUDIO
Costumi Nunzia Russo

 

Centro Universitario

Teatrale Trieste

C.F. 90033420325
P.IVA: 01270640327
MATRICOLA EX.E : 8504140093

cell: 3883980768; 040 0643023

www.tactfestival.org

info@cutrieste.com      
Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...