Pandemia: vendere oro per fronteggiare la crisi, ma dove?

Un vero problema nel problema. Molte famiglie in di a causa della paralisi economica-commerciale, si vedono costrette a fronteggiare questo periodo buio adottando strategie di guerra. Ma, se sono chiusi gli esercizi commerciali, a chi vendo il mio oro? È vero che i “” sono chiusi, tranne alcuni che di recente hanno passato un guaio con la legge, però alcuni hanno attivato il servizio a domicilio, come le pizze. Quindi, è sufficiente chiamare l’orefice di fiducia e assicurarsi che il servizio sia attivo, su prenotazione. Inoltre ci sono alcuni siti che si adoperano per la compravendita online, ma bisogna fare attenzione perché devono soddisfare alcuni requisiti importanti. Vediamo quali:

INESATTEZZA N. 1
I COMPRO ORO PIU’ AFFIDABILI SONO QUELLI ISCRITTI ALLA BANCA D’ITALIA: FALSO!

Viene fatto credere che se vuoi avere una quotazione migliore, se vuoi trovare un compro oro che ti tratta meglio, devi rivolgerti a chi ha la qualifica di operatore professionale rilasciata dalla Banca d’Italia.

Falso!

In realtà la qualifica si ottiene facendo una richiesta alla Banca d’Italia e rispettando alcuni requisiti giuridici ed economici. Questa qualifica da diritto all’operatore di trattare oro da investimento (lingotti e monete) e oro industriale.

Quindi a te cliente finale non da nessun valore aggiunto.

La stessa Banca d’Italia ha fatto un comunicato ufficiale con cui diffida i Compro Oro a utilizzare questa qualifica per scopi promozionali in quanto ingannevole nei confronti dei clienti.

INESATTEZZA N. 2

CHI HA LA BILANCIA ELETTRONICA E’ PIU’ ONESTO DI CHI USA LA BILANCIA MECCANICA: FALSO!

Entrambe le bilance, se omologate ovviamente, devono avere il certificato di verifica della camera di commercio che va rinnovato periodicamente.
La bilancia meccanica è quella inoltre più affidabile in termini di garanzia del risultato perché è più difficile da manipolare.
Funziona a contrappesi, quindi basta chiedere di vedere i pesi che vengono utilizzati per essere certi del peso finale.
La bilancia elettronica invece può essere velocemente manipolata sfruttando la tara.
Un po’ come fanno nei supermercati che non inseriscono la tara del foglio di carta, e ti fanno pagare a peso anche quello.
In questo caso, è sufficiente inserire una tara volontariamente errata, per alterare il peso all’insaputa del cliente.
Quindi, se puoi scegliere, meglio che ti affidi a chi ha le bilance meccaniche.

INESATTEZZA N. 3

CHI NON DICE PUBBLICAMENTE A QUANTO ACQUISTA L’ORO TI VUOLE IMBROGLIARE: FALSO!
In linea di massima è esattamente il contrario.
Sul web la concorrenza tra Compro Oro è diventata spietata ed è uscita dalle regole. Pur di attirare clienti, i Compro Oro pubblicizzano prezzi sempre a rialzo per acquistare il tuo oro, facendoti promesse che mai e poi mai possono mantenere.
Ci sono aziende che ti offrono anche il triplo della quotazione dell’oro in borsa. E non serve un laureato in per capire che questo è impossibile, anti economico e assolutamente una bugia. Ti vogliono solo imbrogliare.
Ti attirano in negozio e poi attraverso alcune delle più fantasiose scuse, cambiano completamente la valutazione di acquisto. Spesso anche al di sotto nel prezzo medio di mercato
Altre aziende invece ti promettono che si prendono solo 1,30 euro di margine sul tuo oro.
Sbandierano al vento la loro trasparenza e onesta e ti dicono chiaramente quanto guadagneranno dall’oro che acquistano.
Ma, anche in questo caso, sono promesse false.


E’ ovvio che ti sta prendendo in giro. E la cosa peggiore è che lo fa affermando che sono gli altri quelli scorretti.

corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...