Pallanuoto A1 femminile, orchette annientate da CSS Verona

Gioia Krasti orchette pallanuoto Trieste

Krasti (orchette) Pallanuoto Trieste

Ilaria Colautti scontenta: “Oggi brutta prestazione, ne analizzeremo i motivi, in futuro dobbiamo fare meglio”

Capitombolo casalingo per la Pallanuoto Trieste nel recupero della seconda giornata della serie A1 femminile (girone A). Alla “Bruno Bianchi” le orchette sono state battute per 7-14 dal Css Verona, incamerando così la terza battuta d’arresto in questo primo scorcio di campionato. “Brutta prestazione – spiega l’allenatrice Ilaria Colautti a fine match – avevamo preparato alcuni accorgimenti tattici, ma in acqua non li abbiamo mai attuati. Ne analizzeremo i motivi, in futuro dovremo assolutamente fare meglio”.
Le ospiti provano a tenere subito alto il ritmo. Zanetta sigla lo 0-1 dopo 1’12’’ dal primo sprint, Boero impatta su rigore (1-1), poi il Css Verona allunga fino all’1-4 in apertura di seconda frazione (Sbruzzi due volte e Perna). La Pallanuoto Trieste però reagisce. Gagliardi da boa firma il pregevole 2-4 e Boero trasforma un rigore conquistato dalla scatenata Gagliardi (3-4). La squadra di casa ha anche l’occasione per impattare: Klatowski scappa in controfuga e guadagna un rigore, questa volta però Boero si fa ipnotizzare da Nigro. Fallito il possibile 4-4, le orchette ad un tratto si disuniscono e negli ultimi 100’’ prima del cambio di incassano tre gol (firmati da Alogbo, Borg e Prandini) per il 3-7 di metà gara.
Nel terzo periodo l’inerzia resta immutata, il Verona spinge ancora e chiude un parziale di 0-7 che vale il 3-11 a 46’’ dall’ultimo mini-riposo. Marussi accorcia sul 4-11, ma si entra nel quarto periodo con il match praticamente già deciso sul punteggio di 4-11. Nel finale Trieste prova a rendere meno amaro il passivo con le reti di Sblattero (classe 2004, al primo gol in A1), Boero e Klatowski. Esposito in controfuga e Borg fissano il punteggio sul definitivo 7-14. Ora la sosta di campionato per dare spazio agli impegni del Setterosa, che proprio alla “Bruno Bianchi” dal 17 al 24 gennaio sarà impegnata nel di qualificazione olimpica.

PALLANUOTO TRIESTE – CSS VERONA 7-14 (1-3; 2-4; 1-4; 3-3)
PALLANUOTO TRIESTE: S. Ingannamorte, Gagliardi 1, Boero 3, Gant, Marussi 1, Cergol, Klatowski 1, Sblattero 1, Lonza, Rattelli, Jankovic, Russignan, Krasti. All. I. Colautti
CSS VERONA: Nigro, Esposito 2, Castagnini, Zanetta 2, Borg 3, Alogbo 1, Sbruzzi 2, Perna 1, Sgrò, Prandini 1, Marchetti 2, Carotenuto, Gabusi. All. Zaccaria
Arbitri: L. Bianco e Roberti Vittory
NOTE: uscita per limite di falli Carotenuto (V) nel terzo periodo; superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 0/7 + 3 rigori, Css Verona 0/5 + 1 rigore; nel secondo periodo Nigro (V) ha parato un rigore a Boero

Nella foto: Virginia Boero, tre gol nel match con le scaligere

Nella foto: Virginia Boero, tre gol nel match con le scaligere

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...