Pallamano: Alabarda Opicina, netta affermazione nel match d’esordio

Alabarda-Opicina_Handball-Vigasio

I giuliani di coach Laurini superano gli scaligeri del Vigasio con il punteggio di 33-20, mandando a referto ben 11 giocatori. Gara mai in discussione al PalaCova, con l’Alabarda avanti già di sette lunghezze all’intervallo

Non poteva incominciare in maniera migliore la stagione 2015/2016 per l’Alabarda Onoranze Funebri Opicina. La squadra di coach Laurini si è infatti imposta nettamente contro l’ con il punteggio di 33-20, per di più davanti al (numeroso) pubblico amico. Un successo, quello maturato con gli scaligeri, che permette alla compagine giallonera di sfatare il taboo che la vedeva sempre sconfitta nel primo match di campionato.
Coach Laurini decide di puntare sull’ossatura della squadra reduce dalla quarta piazza nel precedente campionato. Camarda in porta, Ciriello e Perini sulle ali, Temeroli pivot con Varesano – Gaggero – Muran a formare la front line è il primo starting seven della stagione. Dopo 10’ triestini avanti di tre lunghezze grazie alle marcature di Varesano, Ciriello e Temeroli (implacabile dalla linea dei sette metri). Gli ospiti provano a restare aggrappati alla partita, ma l’Alabarda con una serie di efficaci trame offensive riesce ad aumentare il gap con gli avversari. Il tutto con il contributo attivo di Camarda tra i pali 8-4 al 15’, 12-6 al 20’, 14-8 al 25’ la progressione del punteggio nella parte centrale della prima frazione. Le reti di Dandri, Varesano e Ciriello permettono alla Opicina di andare all’intervallo sul confortante 17-10.
Il parziale di 4-1 in apertura di seconda frazione permette all’Alabarda di toccare la doppia cifra di vantaggio (21-11 al 33’). A questo punto coach Laurini decide progressivamente di aumentare le rotazioni. Dopo la staffetta tra i pali tra Camarda e Sala, sul parquet trovano minuti Muran, Marco Varesano, Custodio, De Sanctis e Rongione. Variano gli interpreti, ma il leitmotiv dell’incontro. L’Alabarda mantiene saldamente il controllo delle operazioni toccando al minuto 48’ con Custodio il +13 (27-14). Alla fine saranno ben undici i giocatori gialloneri con almeno una segnatura. Top scorer Claudio Varesano con 9 centri.

ALABARDA ONORANZE FUNEBRI OPICINA 33
HANDBALL VIGASIO 20
(primo tempo 17-10)
ALABARDA ONORANZE FUNEBRI OPICINA: Camarda, Sala, Ciriello 5, Custodio 1, Dandri 4, De Sanctis 1, Gaggero 2, Marchionni, Muran 4, Perini 1, Rongione 1, Temeroli 4, Varesano C. 9, Varesano M. 1. All. Laurini

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...