Open Miela – Gli Strange Days del Teatro Instabile

open-miela-ven-13

Venerdì 13 novembre dalle 18.29 al Teatro Miela
Open Miela – Gli Strange Days del Teatro Instabile

Formidabile, incongruo e stimolante programma della seconda giornata di Open Miela di Venerdì 13 novembre
18.29-19.31: “COME NON DIVENTARE FAMOSI – Scrittura parlata e altre storie di vita, dialoghi, emozioni.”. Un non-corso con Pino Roveredo.
19.33-19.35: Saluto delle autorità senza le autorità. Mostra collettiva in progress “SESSO, CIBO, IDEOLOGIE E ALTRI FORMDABILI INGANNI DELLA MENTE UMANA” e solenne ‘apertura’ dei “MESSAGGI NELLA BOTTIGLIA”. Portate con entusiasmo al Miela i vostri messaggi indirizzati al mondo intero. Aforismi, poesie, pensieri bizzarri o meno, racconti, invettive, haiku, proclami, manifesti di nuove e personali correnti artistiche, cartoline, elenchi di ciò che avete mangiato nelle ultime settimane, nomi di persone incontrate alla fermata del tram, descrizioni di scene urbane o agresti, lettere d’amore, di passione o di triste e disperatissima vitalità. Il tutto in materiale cartaceo e simili: per favore, basta con i ‘digitalismi’ e il virtuale. Scrivete tutto quello che volete ma fatelo con le vostre mani. Lasciate un segno personale, tangibile, unico, magari sgraziato ma vero accanto alle opere degli artisti (non sopra). E, se volete, portate anche la bottiglia.
19.39: OPEN MIC. Aperitivo con microfono aperto. Poesie da bar e improvvisazioni critiche del pubblico, aforismi, invettive, racconti fulminanti, manifesti di nuove correnti artistiche, dichiarazioni d’amore, odio o di pacato disinteresse e altro ancora.
21.31-22.31: HARD LEMONADE in concerto. La ruspante formazione si riappropria dei grandi classici degli anni ’50 e ’60 e lo fa in un modo suo o, meglio, lo fa nel modo giusto! Gli Hard Lemonade pongono grande attenzione al suono che è infatti uno dei marchi distintivi della band giuliana, che spazia senza soluzione di continuità tra la rivisitazione in chiave rock’n’roll dei grandi classici della musica italiana e internazionale (Perdono, Se perdo anche te, Zucchero, Caravan), alla riproposizione, assolutamente fedele ma rigorosamente in lingua italiana, dei maggiori successi dei Cinquanta e Sessanta americani (Great balls of fire, Devil in disguise).
22.32-02.00: Dj Sordo e Dj Milanonmivuole e graziosa e pirotecnica festa danzante.

Organizzazione: Bonaventura

Euroland, il bazar tutto triestino! Segui la pagina facebook e metti un like, per non perdere le offerte e le news!

Almanacco News

You may also like...