Casino bonus senza deposito non AAMS possono ottenere nuovi giocatori e giocatori abituali.
 

Omaggio a Miró – Civico Museo Revoltella – Apertura al pubblico

Omaggio a Miró
Civico Museo Revoltella – Galleria d'Arte Moderna
Trieste – Dal 29 aprile al 24 2023

“L'arte di Miró ha conservato la dignità del riferimento alla memoria, sottratta a ogni statica purezza territoriale, ma legata al nomadismo individuale dell'artista”. Lo sottolinea il critico d'arte Achille Bonito Oliva, curatore insieme a Maïthé Vallès-Bled e a Vincenzo Sanfo della mostra “Omaggio a Miró”, che si apre a Trieste, al Museo Revoltella – Galleria d'Arte Moderna, sabato 29 aprile.
“Nomadismo culturale ed ecletticismo stilistico” – continua Achille Bonito Oliva – hanno assicurato una mobile identità all'arte di Miró, che riduce le distanze geografiche. La sua arte afferma il diritto alla differenza e promuove la circolazione della memoria individuale, depurata da ogni cascame psicologico e rafforzata dalla consistenza delle proprie motivazioni. La motivazione ultima dell'arte è quella di promuovere un corpo di forme a futura memoria”.

Mirò - L'oiseau rouge

Mirò – L'oiseau rouge

“Il Museo Revoltella – così Giorgio Rossi, Assessore alle Politiche della Cultura e del Turismo del Comune di Trieste – offre un'altra perla culturale attraverso l'esposizione delle opere di Miró. Chi visiterà la mostra avrà l'opportunità di apprezzare gratuitamente anche le restanti sale dello storico museo triestino, che con le sue collezioni permanenti e le mostre temporanee ha affascinato nel 2022 – anno di celebrazione del suo 150° anniversario – oltre 97.000 visitatori”.


L'importante nucleo di opere copre un periodo di sei decenni della carriera di Miró, uno dei maggiori artisti del Novecento, esponente della corrente surrealista: dal 1924 al 1981, con un focus in particolare sulla trasformazione dei linguaggi pittorici che l'artista catalano iniziò a sviluppare nella prima metà degli anni '20 e documentando le sue metamorfosi artistiche nei campi del disegno, pittura, collage e opere di tappezzeria.

Il percorso espositivo è suddiviso per aree tematiche ispirate dalla gioia di vivere del grande artista spagnolo, cantore del colore, del segno e dell'aspetto ludico dell'arte, è accompagnato da una importante sezione fotografica e da alcuni video inediti che raccontano il privato e il pubblico del grande maestro del surrealismo europeo. Al piano terra del Museo Revoltella viene proposta anche un'installazione multimediale per offrire al pubblico una suggestiva esperienza immersiva nei colori di Miró.

Allestita alla Sala Scarpa del Museo Revoltella (via Diaz 27), è visitabile da lunedì a venerdì dalle 09.00 alle 19.00, sabato, domenica e festivi dalle 09.00 alle 20.00 (chiusa il martedì)

Achille Bonito Oliva
Achille Bonito Oliva nasce a Caggiano, in provincia di , il 4 novembre 1939. Dopo gli studi giuridici si laurea in lettere, partecipando attivamente alla temperie culturale legata al Gruppo 63. Vive a Roma dal 1968, dove insegna storia dell'arte contemporanea all'Università La Sapienza. È uno fra i maggiori e più stimati critici d'arte italiani e la sua idea del critico d'arte è assolutamente innovativa, in quanto propone un “modello creativo” della critica, ovvero, il critico deve agire come un “cacciatore” e non soltanto come sostenitore di una sola poetica e mediatore tra artista e pubblico.
Assertore di una funzione attiva del critico a fianco dell'artista, è stato il teorico del movimento artistico Transavanguardia. Ha esplorato snodi della storia dell'arte quali il manierismo, le avanguardie storiche e le neoavanguardie.
Curatore generale della Biennale di Venezia del 1993, ha promosso l'arte contemporanea con centinaia di mostre ed eventi (Contemporanea, 1973; Aperto 80, 1980; Minimalia, 1997, ecc.).
Tra i saggi: Il territorio magico (1971); L'ideologia del traditore: arte, maniera, manierismo (1976); L'arte fino al 2000 (1991); Le nuove generazioni (2002); Autocritico/automobile (2002); Lezione di boxe. Dieci round sull'arte contemporanea (2004); Dadada: Dada e dadaismi del contemporaneo 1916-2006 (2006); Andy Warhol. La pubblicità della forma (2022/2023).
Ha curato l'Enciclopedia delle arti contemporanee, della quale a oggi sono stati editi quattro volumi (2010, 2013, 2015, 2018), e nel 2021 la mostra A.B.O. Theatron. L'arte o la vita allestita presso il Castello di Rivoli, ne ha ricostruito compiutamente il percorso intellettuale. Curatore culturale degli internazionali d'arte e dell'Electronic Art Café, oltre che curatore generale della XLV edizione della Biennale di Venezia (1993): Punti cardinali dell'arte, è anche consulente culturale per la regione Campania e della Metropolitana di Napoli, direttore degli Annali delle Arti per la regione Campania e consulente per le arti della Fondazione Orestiadi di Gibellina.
A lui viene riconosciuto il Premio Svoboda al talento artistico e creativo per una personalità protagonista, affidato ad una interpretazione performativa della critica che ha definito le complesse identità culturali dei linguaggi e del sistema dell'arte contemporanea.

PROMOZIONE
Grazie all'imposta di soggiorno è attiva una promozione per la quale chi soggiorna almeno una notte in città, prenotando direttamente presso le strutture ricettive aderenti alla promozione, riceverà in regalo il biglietto per la mostra. Tutte le info su: www.discover-trieste.it

INFORMAZIONI

Sede della mostra:
Civico Museo Revoltella – Galleria d'Arte Moderna – Sala Scarpa
Via Armando Diaz 27 – Trieste

Orari
Dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle ore 19.00
Sabato, domenica e festivi dalle ore 09.00 alle ore 20.00
Chiusura il martedì
Ultimo ingresso 30 minuti prima dell'orario di chiusura

Durata indicativa della visita 1:15 h – capienza 200 persone

Audioguida
L'audioguida ufficiale è NAVIBOOK ed è inclusa nel costo del biglietto.

INFO E BIGLIETTERIA
Civico Museo Revoltella – Galleria d'Arte Moderna, Trieste
+(39) 3513364334

INFO E PRENOTAZIONI VISITE GUIDATE, SCUOLE E GRUPPI
+(39) 333 609 5192 – + (39) 351 840 3634
prenotazioni@navigaresrl.com
I moduli di prenotazione per scuole e gruppi sono scaricabili sul sito ufficiale: https://www.navigaresrl.com/mostra/omaggio-a-miro/

SITO UFFICIALE MOSTRA
www.navigaresrl.com

ACCESSIBILITÀ: lo spazio è accessibile a disabili e anziani, per una migliore gestione si consiglia di effettuare l'ingresso almeno un'ora prima della chiusura.

FOTO: si possono effettuare fotografie senza flash

ANIMALI DOMESTICI: sono ammessi animali di piccola taglia da tenere nella borsa o in braccio

Condividi

You may also like...

Almanacco News