Oggi giornata mondiale dell’ambiente, le parole di Giorgio Cecco (ProgettoFvg)

“5 giugno giornata mondiale dell’ che sicuramente quest’anno ha un significato particolare, è certo che la pandemia ha ottenuto quello che le politiche ambientali dei governi non erano ancora riuscite ad ottenere, ovvero una considerevole diminuzione dell’inquinamento, ora si tratta di riuscire a conservare questo e forse unico, elemento positivo che ci lascia il covid-19, abbiamo quindi l’opportunità di riavviare il sistema economico con delle scelte di priorità nuove. Servono però politiche ambientali strutturate in ambito nazionale e più incisive anche in ambito locale, per esempio rivedere gli strumenti pianificatori dei Comuni: piano del traffico, piano regolatore e piano per l’energia, con nuove linee sulla mobilità, sul consumo di suolo e sulle nuove costruzioni, nonché di riqualificazione energetica. Tutto ciò tenendo conto che c’è il rischio che la crisi economica, provocata dalla chiusura e rallentamento delle attività, apra la strada ad un abbassamento dei vincoli ambientali, che è assolutamente da evitare, proprio perché la qualità dell’ambiente è strettamente collegata con la tutela della salute”

corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...