Nativitas – XIX edizione Canti e tradizioni natalizie in Alpe Adria

– XIX edizione
Canti e tradizioni natalizie in Alpe Adria
30 novembre 2019 – 12 gennaio 2020

TERZO WEEK END D’AVVENTO CON QUASI 40 EVENTI IN REGIONE!

La rete regionale di concerti corali Nativitas si avvia verso l’intenso fine settimana della terza domenica d’avvento che porterà in regione circa 40 eventi musicali. Per l’Usci Friuli Venezia Giulia è la conferma di una formula il cui successo ne ha fatto un modello esportato attualmente in ben diciotto regioni italiane, ma i grandi numeri in questi giorni non riguardano soltanto i concerti corali. L’Usci ha infatti completato in questi giorni l’iscrizione all’associazione di nuovi cori, con i quali supera il tetto dei 400: il Friuli Venezia Giulia diventa così la prima regione in Italia per numero di gruppi corali.
Nativitas, tappa fissa nel calendario dei cori iscritti all’Usci, mostrerà nei prossimi giorni i suoi molti volti e colori con una selezione molto varia di eventi musicali, ai quali si affiancheranno anche progetti musicali di solidarietà e integrazione. Non mancheranno le rassegne, i grandi progetti policorali e sinfonico-corali, nemmeno gli eventi itineranti e open-air nel segno della tradizione.

TRIESTE
Sarà Trieste la provincia più canora in questo fine settimana, con una ricchissima scelta di eventi che verranno aperti venerdì 13 dicembre da un concerto pomeridiano all’ITIS, dove alle 17.00 il Piccole Melodie porterà un’atmosfera di festa. Alle ore 20.00 sarà invece la volta dell’annuale rassegna transfrontaliera nella chiesa di san Bartolomeo a Barcola, Splendeva la luce, risuonavano i canti, promossa dal gruppo vocale femminile di Barcola e dal gruppo giovanile Glasbena Kambrca, che ospiteranno il da camera Musica Viva di Tolmino. Alle 20.30 saranno due i concerti contemporanei, ma di segno completamente differente: nella chiesa di San Matteo a Muggia sarà possibile ascoltare il gospel del Gruppo corale Soul Diesis, mentre nella chiesa di Trebiciano avrà luogo un incontro di voci giovanili dal titolo Echi di giovinezza, a cura del gruppo giovanile femminile Igo Gruden e del gruppo giovanile maschile Duino-Aurisina. Alle 20.45 nella chiesa di Santa Maria Maggiore in centro città sarà invece possibile ascoltare un progetto sinfonico corale, con l’esecuzione del Budavári Te Deum del grande compositore ungherese Zoltán Kodály, opera per solisti, e orchestra con la Corale Nuovo Accordo e l’Orchestra filarmonica Città di Monfalcone. Composta nel 1936 in occasione del 250° anniversario della riconquista del castello di Buda ai turchi, quest’opera rappresenta stilisticamente una sintesi di linguaggio classico e di riferimenti al folklore ungherese.
La giornata di sabato 14 dicembre si aprirà alle 16.00 nel segno della condivisione della serenità natalizia alla Casa di cura Stuparich di Sistiana, con il concerto dell’Associazione corale Rilke che per l’occasione propone brani della tradizione italiana ed anglosassone. Alle 20.30 nella chiesa di San Giovanni le Luci e Ombre di verranno dipinte dal Coro Alpi Giulie, che canterà di poesia e di guerra, per riportare la festa a un’occasione per meditare sulla solidarietà e sulla pace. Alla stessa ora la chiesa dei santi Pietro e Paolo ospiterà la XX edizione della rassegna Atmosfere di , con l’ensemble femminile Il Focolare, gli Afasici di Alice e la Corale Primo Vere.
La domenica di Nativitas si aprirà alle 12.00 con la celebrazione liturgica con canto gregoriano nella chiesa di Santa Caterina, a cura dell’Ensemble Laetare. Alle ore 17.00 il gruppo femminile Le Sandrine si esibirà nella chiesa dell’Immacolato Cuore di Maria in un’alternanza di momenti corali e intermezzi organistici. Alle 18.30 l’Associazione corale Rilke proseguirà il proprio tour natalizio con la XXVII edizione del concerto Note di Natale, nella chiesa di San Marco al Villaggio del Pescatore. In serata, alle 20.30, la chiesa dei santi Andrea e Rita ospiterà la rassegna corale Natale con l’Africa, durante la quale verranno raccolte offerte destinate a Medici con l’Africa – CUAMM. Protagonisti del concerto saranno il Giovane InCanto e il Piccolo coro per un Amico. Nativitas proseguirà martedì 17 dicembre alle ore 19.00 con i Canti intorno al Focolare, eseguiti dall’omonimo ensemble vocale nella chiesa di Nostra Signora di Lourdes a Trieste.

UDINE
Ci sarà l’imbarazzo della scelta tra i molti eventi targati Nativitas che contemporaneamente animeranno la serata di sabato 14 dicembre in provincia di Udine. Alle ore 20.00 al centro Calducci di Zugliano il Coro Sot le piargule, affiancato dalle voci narranti dell’associazione La Torre, riproporrà il proprio di musica e poesia dal titolo 25 voltis Nadal sot le piargule. Alla stessa ora nella chiesa dei santi Pietro e Paolo a Tarvisio le Piccole Voci della Valcanale e i Piccoli e Giovani Cantori di Rauscedo proporranno un viaggio musicale di giovani voci nella tradizione del Natale. L’oratorio parrocchiale di Ronchis ospiterà alle ore 20.15 il Nadal furlan del Coro di Pertegada e del coro Glains di Soreli, con l’esecuzione delle pastorali di Oreste Rosso.
Appartiene alla tradizione friulana anche l’abitudine di mettere in musica il racconto del Missus Est dal Vangelo di Luca, fonte di ispirazione per il concerto Missus in Friuli, in programma alle 20.30 nella chiesa di San Giorgio a Udine e che prevede la partecipazione del Coro Croma col Punto, del Coro Una Voce di Udine e di orchestra e coro Amici in Musica di Villalta di Fagagna. Alla stessa ora nel santuario di Sant’Antonio a Gemona i cori Kelidon, Si Quaeris e Dolce Sentire offriranno un florilegio di brani che spazieranno da Cohen a Morricone, dal gospel alla tradizione friulana. Inizierà invece alle 20.45 nell’auditorium di Povoletto Embryo- Qui, tutto è possibile, progetto di Samuele Cattarossi che immagina il desiderio di libertà di un bambino che, con un permesso speciale, decide di scendere sulla Terra per osservare l’umanità prima di decidere se nascere o meno. L’orchestra Dave e i Bachi da Seta, insieme al Coro del Rojale e Coro Panarie di Artegna, collaboreranno in questo spettacolo con gli attori della Compagnia dei Guitti.
Domenica 15 dicembre, mentre il Grop Corâl Vȏs di Vilegnove porterà come ogni anno la messa in friulano nel Duomo di Milano, nella chiesa di San Giovanni Nepomuceno di Cedarchis ad Arta Terme rivivranno alle ore 10.00 le Magiche tradizioni dell’avvento in Carnia, messa e concerto a cura del Grop Corâl Gjviano con i canti della Val di Gorto.
Cantate Domino Canticum Novum è invece il titolo del tradizionale concerto di Natale del Coro Arrigo Tavagnacco, che assieme al gruppo della propria scuola di musica canterà alle 16.00 nella chiesa di San Tommaso a Case di Manzano. Alle ore 18.00 avranno inizio due concerti: nella chiesa di San Tommaso a Perteole il Gruppo vocale Euphonia presenterà brani corali e organistici di varie epoche e stili, mentre il teatro Lavaroni di Artegna sarà la cornice della replica di Embryo, spettacolo musicale di Samuele Cattarossi. Alle 18.30 il Gruppo Corale Bueriis, insieme a Voci Senza Confini, concluderà il lungo fine settimana corale con un concerto nella chiesa di Urbignacco a Buja. Nativitas si concederà quindi soltanto due giorni di pausa: mercoledì 18 dicembre alle 17.30 sarà già in programma all’auditorium Zanon di Udine Giubilare di voci, cori di danze, fusione di voci e danza in un programma internazionale proposto dal Coro Primavera ex allievi dell’I.T. Zanon, dal gruppo DanZAeNONsolo e dal Coro Primetor.

GORIZIA
Inizierà con il canto dei bambini il fine settimana di Nativitas a Gorizia, sabato 14 dicembre alle 10.30 nella scuola primaria Battisti di Monfalcone, dove il Gruppo Costumi Tradizionali Bisiachi presenterà ai bambini la Vizilia de ‘na volta, spettacolo musicale per far conoscere le tradizioni locali del secolo scorso (e prima), con brani in italiano, tedesco, inglese, sloveno, friulano, bisiac, triestino. La serata di sabato proporrà invece due eventi. Alle ore 20.30 nella chiesa di Gradisca d’Isonzo il Natale della tradizione sarà quello rivissuto dalla corale Città di Gradisca d’Isonzo e dal coro Haliaetum di Isola d’Istria, insieme al Gruppo strumentale Gli Archi dei Patriarchi. Alla stessa ora nella chiesa di Lucinico il celebre Gloria di Vivaldi sarà il progetto che riunirà Gruppo corale Coral di Lucinis, i cori Aesontium e il Gruppo strumentale dell’Associazione Musicale e Culturale di Farra d’Isonzo.
Candlelight è invece il suggestivo titolo del concerto di Natale nel decennale del coro Audite Juvenes, in programma domenica 15 dicembre alle 17.00 nella chiesa di Ronchi dei Legionari. L’evento si inserisce nel contesto della 32° rassegna corale e strumentale Corovagando, che quest’anno coinvolge, insieme ai cori Audite Juvenes e Audite Nova anche Le Allegre Note di Riccione e il Coro del corso di propedeutica Audite Nova.
I compositori monfalconesi del Novecento saranno invece il filo rosso del concerto delle 17.00 nella chiesa di Begliano, dove il coro Angelo Capello collaborerà con l’orchestra d’archi della Scuola di Musica dell’Associazione Musicale e Culturale di Farra d’Isonzo
Alle 17.30 Nativitas si sposterà nella chiesa di Capriva del Friuli con Staimi atenz-Canti, storie, leggende dai presepi di tutto il mondo. Il canto del Gruppo Polifonico Caprivese sarà la colonna sonora “live” di una mostra di presepi di diversissima provenienza. La domenica goriziana di Nativitas si concluderà alle ore 20.00 nella chiesa della B.V.Marcelliana a Monfalcone, dove le tradizioni natalizie d’Europa uniranno i cori Ermes Grion e Società polifonica Santa Maria Maggiore.
Nell’intero fine settimana, il Gruppo corale Ars Musica di Poggio Terza Armata sarà impegnato in trasferta fuori regione, in provincia di Lecco, con due concerti a Galbiate e Maggianico ospitati dall’Ensemble femminile Cum Corde.

PORDENONE
Con Nativitas si canta nelle chiese, nei teatri, ma anche nelle piazze, dove l’atmosfera delle feste può coinvolgere anche i passanti. Sarà così sabato 14 dicembre alle 11.00 in piazza Cavour e sotto la loggia del municipio a Pordenone, dove Coro polifonico Sant’Antonio Abate e Coro di voci bianche Antoniano dei Piccoli faranno rivivere canti e tradizioni del territorio. Grandi classici del Natale saranno proposti anche in serata, alle 20.45 nella chiesa di Taiedo, dove si esibirà la Polifonica Friulana Jacopo Tomadini. Domenica 15 dicembre alle ore 10.00 la giornata di Nativitas si aprirà con il Natale dei bambini, con la santa messa e il concerto proposti dal coro San Odorico nella chiesa omonima. Alle 16.00 la musica ritornerà in piazza con il concerto itinerante di Barcis, inserito nel contesto del Festival Internazionale Itinerari Sonori e con le voci del Coro polifonico Sant’Antonio Abate. Alla stessa ora nella sala di Ca’ Anselmi a Fontanafredda si attenderà il Natale nel segno dell’accoglienza e della solidarietà, attraverso l’incontro del coro VociVerdi e del coro multietnico Canto Sconfinato.
Nativitas proseguirà lunedì 16 dicembre alle 20.30 nella chiesa di Roveredo in Piano con una delle tappe del progetto del Gruppo corale Gialuth, che con la Missa Audi Filia di Durighello celebrerà simbolicamente l’anniversario della caduta del muro di Berlino con concerti tra Italia e Austria. In questa tappa lo affiancherà il locale Duo Immoto.

Nativitas è realizzata in collaborazione con Usci Gorizia, Usci Pordenone, Usci Trieste, Uscf Udine, Zskd, Zcpz Gorica, Zcpz Trst, con il patrocinio di Feniarco e con il contributo di Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli.

USCI Friuli Venezia Giulia
Via Altan, 83/4 – San Vito al Tagliamento (Pn)
tel. 0434 875167
info@uscifvg.it / www.uscifvg.it

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...