Manuela Sedmach – La discesa contempla in sé la risalita

Sabato 7 2022 alle ore 18 verrà inaugurata La discesa contempla in sé la risalita, la di Manuela Sedmach al Cavò in via San Rocco 1, in Cavana, a Trieste.

Manuela Sedmach

Il titolo della nuova di Manuela Sedmach è preso da un suo recente ciclo di lavori del 2021, esposti ora per la prima volta, con i quali l’artista prosegue la sua ricerca pluriennale e, in questo allestimento al Cavò, ci invita a (ri)prenderci il nostro tempo e a seguirla in questo suo viaggio attraverso questi «piccoli lavori “magici”, che – scrive Manuela Sedmach – una alchimia rende duplici. Un lato è lo sprofondare in un abisso e il loro capovolgimento dà vita ad una ascesa, si risale. Da questo il titolo La discesa contempla in sé la risalita».

Nel lavoro di Manuela Sedmach da anni riemerge il tema del passaggio, del cambiamento profondo, (Liminal), quel «passo dal quale non si torna più indietro» (Passare al bosco) e ora in questa mostra, curata da Massimiliano Schiozzi, ci invita ad inabissarsi e poi risalire assieme a lei, dal nero più cupo del fondo, attraverso una serie di velature e sovrapposizioni di colore, attratti dai bagliori bianchi e dai lampi di terra di Siena.

Un viaggio ricco di luce, che diventa sabbia, neve, polvere, nuvole sopra le quali planare, che obbliga il nostro occhio ad una continua messa a fuoco finché il tutto non si ribalta e le sue opere assorbono il nostro sguardo e ci immergiamo in un silenzio ipnotico per proseguire verso atmosfere inattese.


Manuela Sedmach è nata a nel 1953. Ha iniziato la sua carriera negli anni Settanta realizzando numerose mostre in gallerie e spazi museali. Nel 1999 ha vinto il “Pollock-Krasner Foundation Grant”, New York. L’artista nelle sue tele spesso delinea paesaggi indefiniti avvolti nella nebbia. Riesce a creare mondi e pensieri con pochi segni e pochi colori cercando una dimensione di libertà interiore al di fuori dall’omologazione, libertà che si può esprimere con pochi tratti sulla superficie di una tela.Le sue opere si trovano in importanti collezioni private e pubbliche tra cui il Museo Smak di Ghent, Belgio. Da qualche anno vive in Portogallo.


Manuela Sedmach
La discesa contempla in sé la risalita
a cura di Massimiliano Schiozzi

7 maggio – 17 giugno 2022
Cavò, via San Rocco 1, Cavana,
martedì – sabato 17 – 19.30
ingresso libero

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...