Mancano le divise, poliziotti bloccati: la situazione grottesca descritta dal Sap

poliziotto senza divisa

Riceviamo il seguente comunicato, che riportiamo per intero:

AGGREGAZIONE DA TRIESTE AD IMPERIA SITUAZIONE GROTTESCA: IN FORSE LA PARTENZA A CAUSA DI MANCANZA DI DIVISE
Già ritenevamo abbondantemente paradossale e sbagliata l’aggregazione degli operatori di Polizia, seppur di un numero esiguo, da Trieste a favore della Questura di Imperia per affrontare la medesima emergenza di flussi migratori di cittadini, a questa si è aggiunta l’incapacità di dare l’uniforme al personale che doveva andare in aggregazione.

E’ sconcertante che nelle giornate successive al “telex ministeriale” sia stata rinviata l’aggregazione di qualche giorno, non per un ripensamento del Ministero sull’opportunità di sguarnire un confine rispetto ad un altro, ma perché non sono stati in grado di “vestire” un collega impiegato solitamente in servizi in borghese.

Questo dimostra che l’allarme lanciato dal SAP nei mesi scorsi sulla questione vestiario è concreto!

La nostra organizzazione sindacale ha stipulato una convenzione, a favore dei propri iscritti, con un società che fornisce a prezzo agevolato le “polo” delle divise operative ed il successo tra i colleghi è stato immediato: l’azienda, a causa delle troppe richieste (più di 10.000 in un mese), è stata costretta a bloccare il resto della produzione.

Siamo amareggiati per quanto sta accadendo alla Nostra Polizia di Stato sia per le continue decisioni che distolgono personale da questa zona di confine che non conosce pause in termini di immigrazione clandestina sia per il fatto che ormai lo Stato non è più nemmeno in grado di garantire la cosa più semplice e necessaria per poter operare: la divisa!

Lorenzo Tamaro
Segretario Provinciale SAP

Euroland, il bazar tutto triestino! Segui la pagina facebook e metti un like, per non perdere le offerte e le news!

Almanacco News

You may also like...