Lino Straulino canta Zanier

Lino Straulino

Il cantautore presenta il suo nuovo progetto discografico dedicato al poeta e intellettuale Leonardo Zanier con una superband sul palco!

In arrivo i Musici di Guccini , un “fuori programma” jazz con il duo Garro-Carolllo (in collaborazione con ERT FVG) e il grande talento brasiliano della chitarra, Yamandu Costa

La seconda parte della stagione musicale del Teatro Pasolini di , che da 14 anni porta la firma dell’Associazione culturale Euritmica, per la direzione artistica di Giancarlo Velliscig, iniziata con la splendida esibizione della Udin&Jazz Big Band, prosegue giovedì 1 febbraio (h 21) con la musica d’autore friulana e un che il cantautore e chitarrista con la sua band dedica a Leonardo Zanier, il grande poeta carnico dell’emigrazione recentemente scomparso (info&biglietti 0431 370273)

Sul palco del Pasolini, una straordinaria superband composta da Lino Straulino, voce e chitarra acustica; Alvise Nodale, chitarra acustica; Tony Longheu, chitarra elettrica; Simone Serafini, contrabbasso; Alessio Benedetti, percussioni, con lo special guest Franco Giordani, voce, chitarra e mandolino, presenterà il nuovo lavoro discografico “Ogni sera: Straulino canta Zanier” (per ora uscito a tiratura limitata – 99 copie – ma è già pronta la nuova release) una dedica speciale del cantautore all’intellettuale di Maranzanis di Comeglians, emigrante e viaggiatore in un mondo di cui ha saputo testimoniare, in versi e in prosa, i tratti più critici, crudi, drammatici – ma essenziali – in una visione che pone al centro sia l’aspetto umano sia quello sociale.
Straulino accompagna spesso le sue ballate di ispirazione folk e blues con un cantato assolutamente personale e profondamente legato alla sua matrice etnica. Nella sua carriera ha realizzato numerosi lavori discografici e progetti che restituiscono la sua essenza legata alla montagna, alle solitudini e al migrare della sua gente, e alla grande cultura popolare della Carnia e dei suoi poeti.

Il finale di stagione prevede due concerti di assoluto spessore artistico: martedì 13 febbraio si esibiranno i musicisti storici di Francesco Guccini (Biondini, Marangolo, Tempera…), in un progetto che intende dare continuità e valore all’immenso patrimonio musicale e poetico del Maestrone modenese. Il 13 marzo, nell’ultimo concerto del cartellone, una data che segna l’importante ritorno del chitarrista brasiliano Yamandu Costa, uno dei più grandi talenti mondiali della chitarra e dell’improvvisazione della musica sudamericana. Perennemente in tournée nei migliori teatri e festival internazionali, sarà a Cervignano con la sua sette corde e la sua tecnica inarrivabile.

Si annuncia, infine, un prestigioso “fuori programma” in collaborazione con l’ERT del FVG: lunedì 26 febbraio al Pasolini è in programma un nuovo concerto jazz del duo pianoforte e tromba di Luca Garro e Gianluca Carollo, musicisti raffinati e di grande sensibilità, in grado di rappresentare con i loro strumenti l’essenza più profonda del jazz e delle sue sfumature tra armonia e improvvisazione.
Presenteranno al pubblico cervignanese il loro progetto “Crosswise” recentemente pubblicato per l’etichetta Caligola di Mestre.

Le stagioni di musica, prosa, danza e cinema del Teatro Pasolini sono promosse dall’Associazione Culturale Teatro Pasolini, Cooperativa Bonawentura, CSS Teatro stabile di innovazione del FVG, Euritmica Associazione culturale, con il sostegno del Comune di Cervignano del Friuli, della Regione Friuli Venezia Giulia e della Fondazione Friuli.

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...