L’azienda friulana Zanutta spa prima certificata in Italia nuovo standard ISO 9001:2015

zanutta_udine

Nuovi standard di qualità per le
Zanutta spa prima certificata in Italia
L’azienda ha concluso con successo il processo di adeguamento ai nuovi standard di qualità ISO 9001 entrati in vigore alla fine del 2015. È la prima azienda in Italia ad essersi certificata.
Il “bollino” le consentirà di proporsi sul mercato italiano ed estero con maggiore competitività

Un primato tutto friulano quello ottenuto in questi giorni dalla Zanutta spa, gruppo leader nella produzione e vendita di materiali per l’edilizia, con sedi principali in Fvg e diverse filiali in Veneto. Il gruppo, infatti, è il primo in Italia ad aver adeguato il proprio sistema qualità ai nuovi standard ISO 9001:2015, entrati in vigore alla fine del 2015. “La normativa internazionale è stata aggiornata qualche mese fa – spiegano gli amministratori delegati Vincenzo e Gianluca Zanutta – invitando le aziende certificate ISO 9001 ad adeguare il proprio sistema qualità ai nuovi parametri entro qualche anno. Noi siamo stati i primi ad ottenere la certificazione dall’ICMQ Spa di Milano, organismo preposto a questo tipo di attestazioni in Italia”.

Il “bollino”, nello specifico, riguarda la produzione di solai prefabbricati (Zanutta è produttore certificato anche di tetti in legno ed elementi in ferro lavorato per le costruzioni edili). Il processo di adeguamento ha richiesto una riformulazione delle scelte strategiche sulla base di valutazioni preventive che riducono al massimo i rischi legati all’affidamento dei clienti, all’immissione di nuovi prodotti sul mercato, all’apertura a nuovi mercati in Italia e all’estero, alla salvaguardia dei dipendenti (attraverso aggiornamento e formazione), alla tutela informatica dei dati aziendali. “E’ stato un lavoro intenso ma abbiamo voluto procedere subito, soprattutto in vista dei nostri nuovi progetti nel campo dell’edilizia ecosostenibile” fanno sapere gli imprenditori. L’azienda è infatti impegnata nello sviluppo del primo prototipo di casa in legno a emissioni compensate, progetto al centro di un accordo con il Ministero dell’Ambiente che prevede il calcolo dell’impronta ambientale di tutte le produzioni Zanutta. “Puntiamo a lanciare sul mercato un prodotto innovativo e futuribile perché già compatibile con le performance richieste dal trattato di Kyoto – precisa Zanutta – per noi era essenziale, quindi, arrivare al traguardo con tutte le carte in regola”.

Con 20 filiali dislocate nelle provincie di Pordenone, Udine, Trieste, Venezia, Belluno e Treviso la Zanutta spa è uno dei più grandi gruppi del settore attivi in Triveneto. L’azienda ha un fatturato di 70 milioni di euro e 270 dipendenti. Nell’ultimo anno ha attivato anche diverse iniziative all’estero, con l’acquisizione di commesse in Azerbijan e l’apertura di una filiale in Francia. La partecipata Zanutta Servizi srl che opera negli appalti di fornitura e posa in opera in cantieri privati e pubblici nel 2015 ha superato i 10 milioni di euro.

corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...