L’aurora boreale raccontata da ricercatori-attori all’Immaginario di Trieste

Immaginario Scientifico di Trieste
Ricercatori-attori al museo per raccontare l’aurora boreale

Domenica 17 novembre alle 15.00 all’Immaginario Scientifico uno speciale evento di teatro-scienza con la compagnia di ricercatori-attori Topi da Laboratorio, per scoprire l’aurora boreale e i fenomeni fisici ad essa legati. L’attività è inclusa nel biglietto d’ingresso al museo, senza prenotazione.

L’aurora boreale da sempre affascina e incuriosisce: ma come e perché si forma? Quali sono i fenomeni fisici che la generano? A raccontarlo al pubblico domenica 17 novembre all’Immaginario Scientifico di Trieste, a Grignano, arriva la compagnia di ricercatori-attori Topi da laboratorio, che in un intervento di teatro-scienza illustrererà come si formano “I colori del cielo”.
Alle ore 15.00 adulti e bambini potranno “fare luce” sull’aurora boreale, ragionando attraverso gli exhibit hands-on del museo sui fenomeni fisici che generano questo evento così emozionante e suggestivo: dall’emissione della luce alle particelle cariche che arrivano dallo spazio, dagli elementi di cui è costituita l’atmosfera ai diversi colori che può avere l’aurora.
La modalità utilizzata, il teatro-scienza, è una forma di comunicazione molto efficace per trasmettere concetti complessi senza banalizzarli ma rendendoli fruibili da tutti. Il teatro fa leva infatti sull’immedesimazione, agevolando la comprensione dei temi scientifici affrontati.

Ad accompagnare i visitatori ci saranno alcuni membri della compagnia teatrale “Topi da laboratorio”, formata da un gruppo di giovani ricercatori accomunati dalla passione per la divulgazione scientifica. Tutti hanno preso parte al concorso per comunicatori della scienza FameLab. Dal 2017 a oggi hanno partecipato a cabaret scientifici, girato degli sketch per la TV e andati in onda su RaiFVG, partecipato a progetti nelle scuole a livello regionale e creato 3 spettacoli teatrali, alcuni dei quali presentati a festival di divulgazione scientifica come Festival della Scienza di Genova e Isola di Einstein.

L’attività è inclusa nel biglietto d’ingresso al museo e non prevede la prenotazione.


Come ogni domenica il museo della scienza interattivo e sperimentale sarà aperto dalle 10.00 alle 18.00, con la possibilità di esplorare e sperimentare toccando con mano i colorati e divertenti apparati interattivi.
Nello spazio Kaleido, ci si potrà immergere nella multivisione “Charles Darwin: l’evoluzione di un’idea”, per seguire l’evoluzione dell’idea che ha portato Charles Darwin a formulare la teoria che è oggi la base per lo studio della vita.
Ogni ora infine si può partecipare alle visite guidate al planetario Cosmo, in cui scoprire le stelle e i pianeti e le meraviglie della volta celeste.

Euroland, il bazar tutto triestino! Segui la pagina facebook e metti un like, per non perdere le offerte e le news!

Almanacco News

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *