L’americana Deep Blue vince la Barcolana 54, prima volta di una donna al timone

La barca statunitense “Deep Blue”, timonata dall’armatrice e skipper Wendy Smidth (nota per essere la moglie dell’ex amministratore di Google), taglia per prima il traguardo della Barcolana 54, ed è quasi record.

Deep Blue

Si tratta del primo successo di una al timone. Sono 1.614 gli iscritti alla festa del mare. E a dare il via alla rassegna è stata la simbolica della nave scuola della Marina Militare Amerigo Vespucci. Nel a vertici fissi posizionato nel Golfo di Trieste le favorite sono Deep Blue e Arca Sgr dei fratelli Benussi. Le aspettative sono confermate dalla gara. A Boa-1 il podio provvisorio vede Deep Blue in testa, seguito da Arca, che sul primo lato aveva rotto la mura del gennaker. Un problema che costringe Arca ad una difficile manovra con la vela abbandonata in acqua e raccolta poi da un’altra imbarcazione. La barca della moglie dell’ex CEO di Google consolida la vetta. A Boa-2 Arca riduce il distacco a 30 metri, ma non basta. Al passaggio della terza boa Deep Blue resta sempre al comando con Arca dietro di circa 237 metri in una gara che procede a 13.5 nodi di velocità per entrambe. Al largo del Faro della Vittoria inizia la fase finale della regata. Al colpo di cannone al termine delle 13 miglia, Deep Blue taglia la linea d’arrivo in 57′ e 47”. Seconda Arca in una gara complicata.

Ecco la classifica provvisoria:

1 – Deep Blue (Wendy Schmidt)
2 – Arca Sgr (Furio Benussi)
3 – Prosecco Doc (Mitja Kosmina)
4 – Way of Life (Thomas Zajac)

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...