La nuova Stagione della Filarmonica Slovena presentata oggi a Trieste

Grandi eventi e grandi capolavori sono le emozioni forti con le quali la Filarmonica Slovena riparte per l’avventura della nuova stagione 2020/21. Sarà un in grande stile, con sei programmi in abbonamento, interpreti di fama, composizioni di monumentale importanza nella storia della musica.

L’avvio della stagione sarà nel segno di Bach con la Messa in si minore diretta da Stephen Layton. Il concerto sarà un modo per festeggiare i trent’anni del Coro della Filarmonica, che in questo concerto collaborerà con l’Orchestra della storica istituzione, assieme ad apprezzati interpreti del repertorio barocco nei ruoli solistici.

L’abbonamento sarà strutturato in cicli tematici. I di grandi dimensioni saranno compresi nel programma che verrà aperto dal celebre direttore Daniel Harding, protagonista del concerto Di sole e di mare, che comprende poemi sinfonici da Così parò Zarathustra di Strauss a La mer di Debussy.
Il mese di novembre vedrà l’esecuzione della monumentale Terza sinfonia di Mahler diretta da Philipp von Steinaecker, mentre nel concerto successivo si parlerà di meraviglia con la musica di Mozart, l’acclamata flautista Irena Grafenauer e il direttore Reinhard Goebel. Nel mese di marzo il concerto dal titolo Enigma si proporrà di intrecciare momenti musicali di Elgar, Webern e Berlioz sotto la direzione di Axel Kober. Il magico mondo sottomarino sarà invece la fonte di ispirazione del concerto di aprile del direttore ucraino Valentin Urjupin, prima di chiudere il ciclo con Steinaecker e una novità assoluta della compositrice Nana Forte.

Il ciclo dei concerti »classici« renderà il dovuto omaggio a Beethoven con l’esecuzione della sua Sinfonia Pastorale nel mese di ottobre, mentre il concerto successivo entrerà nelle atmosfere della musica notturna sotto la guida di James Tuggle. Impressioni scozzesi caratterizzeranno l’incontro dell’Orchestra della Filarmonica con il direttore Douglas Boyd, mentre il mese di marzo sarà dedicato alla musica nuziale tra Haydn, Mozart e il piranese Giuseppe Tartini. La conclusione del ciclo sarà affidata ad artisti americani con il programma Passionate, a cura del direttore Marcelo Lehninger e del pianista Andrew von Oeyen.

La musica contemporanea avrà il suo ciclo che tra le novità e i classici proporrà la prima esecuzione a Ljubljana della sinfonia Turangalila di Olivier Messiaen, ma anche brani meno noti di grandi autori come Edgard Varèse, Luigi Nono, Bernd Alois Zimmermann, John Adams e Arvo Pärt.
La Filarmonica si impegna da sempre anche nella diffusione culturale e la realizzazione di questi eventi di musica contemporanea sarà legata a un ciclo complementare di incontri formativi del sabato, durante i quali gli spettatori interessati potranno approfondire i contenuti dei concerti con l’aiuto di esperti. Tra i momenti più rilevanti di questa iniziativa ci sarà l’incontro con il compositore italiano Salvatore Sciarrino, che sarà il compositore residente della stagione 2020/21 della Filarmonica Slovena. Il concerto dedicato alla sua musica verrà diretto da Marco Angius.

Il programma vocale, ciclo molto specifico della Filarmonica slovena che si rivolge al repertorio corale e sinfonico corale, si inserirà nei percorsi degli altri cicli, ma con alcuni eventi esclusivi come i concerti di Natale e Pasqua e il gran finale con l’oratorio La creazione di Haydn.

La voce sarà anche al centro di un ciclo di eventi che nel periodo autunnale proporranno antologie di autori sloveni e nel periodo primaverile musica del periodo elisabettiano, insieme a un evento finale con il direttore olandese Peter Dijkstra che proporrà un percorso musicale nella dimensione del sacro tra cristianesimo e paganesimo.

I concerti si terranno nelle due sedi della Filarmonica Slovena e del Cankarjev dom di Ljubljana.

INGRESSI E ABBONAMENTI
Concerto di apertura (Messa in si minore) Vendita biglietti su mojekarte.si
10 % di sconto per acquisti entro il 31 agosto

Abbonamenti 2020/21
nei giorni feriali, dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 17.00 presso la biglietteria della Filarmonica Slovena in piazza del Congresso a Ljubljana

Posti limitati per norme preventive
Il numero dei posti disponibili quest’anno sarà limitato per ottemperare alle norme sanitarie, per questo sarà necessario prenotare in tempo i posti.

DIREZIONE DELLA FILARMONICA SLOVENA:
Matej Šarc – direttore e direttore artistico ad interim dell’Orchestra della Filarmonica Slovena Gregor Klančič – direttore artistico ad interim del Coro della Filarmonica Slovena

PROGRAMMI IN ABBONAMENTO 2020/21:
SMS – SAME MOGOČNE SKLADBE (SOLO COMPOSIZIONI MAGNIFICHE)
(6 concerti e repliche al Cankarjev dom)

FKK – FILHARMONIČNI KLASIČNI KONCERTI (CONCERTI FILARMONICI CLASSICI)
(5 concerti e repliche al Cankarjev dom )

SOS – SODOBNE ORKESTRSKE SKLADBE (COMPOSIZIONI CONTEMPORANEE)
(5 concerti al Cankarjev dom)

VIP – VOKALNO-INSTRUMENTALNI PROGRAM (PROGRAMMA SINFONICO CORALE)
(5 concerti alla Filarmonica Slovena)

PVC – PRETEŽNO VOKALNI CIKEL (PROGRAMMA VOCALE)
(6 concerti alla Filarmonica Slovena)

D Harding Julian Hargreaves

D Harding Julian Hargreaves

Philipp v Steinaecker

Philipp v Steinaecker

corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...