Inseguimenti transfrontalieri sempre più frequenti, servono regole

polizia slovena policija

Trieste: “CHIEDIAMO REGOLE CHIARE PER GLI INTERVENTI TRANSFRONTALIERI”
La storia si ripete e si ripeterà: ancora un inseguimento transfrontaliero, l’ennesimo per bloccare la fuga di un passeur con a bordo clandestini. Episodi, quelli degli interventi transfrontalieri, di cui ormai ci stiamo abituando e che coinvolgono operatori di sia italiani che sloveni.
Interventi che possono mettere a rischio l’incolumità dei colleghi e mettere in pericolo quella dei cittadini.
Per questo motivo il SAP da tempo chiede “tutela” per i poliziotti, sotto il profilo delle “garanzie funzionali”.
Venga messo in chiaro quindi, quello che si può e quello che non si deve fare in queste situazioni.
Perché seppur vero che le norme di carattere generale in materia di accordi bilateri italo-sloveni sono abbastanza buone, è da tempo il SAP chiede che venga stilato un protocollo operativo che chiarisca in modo definitivo ed inequivocabile le modalità d’intervento.
Un’esigenza questa dettata dagli ormai numerosi interventi e rintracci di clandestini che fanno ingresso sul territorio nazionale provenendo dall’attivissima “Rotta Balcanica”.

Lorenzo Tamaro – Segretario Provinciale SAP

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...