Ingresso supercontrollato al Burlo


Da domani un punto di e una sala d’attesa in tenda

L’Ospedale per l’infanzia Garofolo di Trieste sta incrementando i all’ingresso, precisamente da martedì 30 giugno. Il punto di triage sarà sistemato in una tenda, che è già stata allestita tra l’ingresso principale e quello che conduce al pronto soccorso. Nella tenda lunga 60 metri, organizzeranno un posto di blocco e una sala d’attesa per tutti gli assistenti che non possono entrare in ospedale.

Questa la strategia della direzione dell’ospedale, che vuole impedire in questo modo gli assembramenti al chiuso. È stato ricordato che dall’inizio dell’epidemia di coronavirus sono state introdotte una serie di misure precauzionali, tra cui la misurazione della temperatura corporea e la disinfezione obbligatoria delle mani nella sala principale, ma in questa fase delle misure di allentamento è stato necessario compiere un passo avanti, adottando quelle misure che sono state cancellate negli ultimi mesi. E dal momento che ci si aspetta un afflusso numeroso nei prossimi giorni, hanno deciso di organizzare un punto di triage per il e una sala di attesa di fronte all’edificio. Nulla sarà più come prima, questo è il primo pensiero che balena alla mente, osservando la serie nutrita di nuovi dispositivi.

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...