In Lombardia controllo temperatura all’ingresso dei supermercati

Tutte le misure atte a prevenire la diffusione del virus sono ben accolte da chi spera che questa piaga finisca il prima possibile. I luoghi più a rischio oggi sono proprio i supermercati, dal momento che tutto il resto è chiuso e la gente non cammina più nelle strade e nei parchi, né si ritrova nei luoghi pubblici. Le distanze di sicurezza attivate nei punti vendita sono sufficienti, ma pure difficili da rispettare al 100%. Così in Lombardia il governatore Fontana, fa scattare la rilevazione temperatura in market – “Ai supermercati, alle farmacie, nei luoghi di lavoro, a partire dalle strutture sanitarie e ospedaliere, si raccomanda a cura del gestore/titolare di provvedere alla rilevazione della temperatura corporea”: lo prevede l’ordinanza che entra in vigore domani. L’ordinanza include anche “la chiusura di tutte le strutture ricettive ad esclusione di quelle legate alla gestione dell’emergenza. Gli ospiti già presenti nella struttura – si legge nella misura – dovranno lasciarla entro le 72 ore successive all’entrata in vigore dell’ordinanza”.
Crediamo che un’iniziativa del genere sia utile anche nella nostra regione.

Almanacco News « TUTTE LE INFO PER VIAGGIARE, QUI »
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *