In FVG mercato immobiliare “biforcuto”: locazioni e compravendite a due velocità, Trieste più cara

Mattone: nel primo semestre 2020 giù i valori delle compravendite. Tengono le

Crollo a Gorizia: i prezzi richiesti per le case in affitto scendono di quasi sei punti percentuali

In Friuli Venezia Giulia i valori del aprono l’anno a due velocità differenti per quanto riguarda le locazioni e le compravendite. Se i prezzi richiesti per queste ultime perdono il 2,7% su base semestrale, tengono meglio le locazioni, che invece registrano oscillazioni in positivo pari all’1,2%. Sono queste le principali evidenze dell’ultimo Osservatorio di Immobiliare.it relativo al primo semestre del 2020. Secondo l’analisi del portale il prezzo medio richiesto in regione per le compravendite a giugno 2020 è stato pari a 1.480 euro al metro quadro, mentre i canoni d’affitto si sono attestati a 7,76 euro al mq.
Guardando alle città si scopre che per quanto riguarda il settore delle compravendite è soltanto Pordenone a registrare ancora un trend al rialzo nei prezzi richiesti: qui la variazione semestrale è stata pari al 2,7%. Per contro, Gorizia è la città in cui l’oscillazione dei prezzi in territorio negativo è maggiore: -3,1%. E Gorizia è anche la città più economica in regione in cui acquistare , con un prezzo medio richiesto di 943 euro al metro quadro. Trieste, nonostante i valori che segnano un -1,9%, è ancora la città più cara (1.514 euro al mq), con un prezzo superiore alla media regionale. Seconda città più cara Udine, 1.391 euro al mq e valori pressoché stabili (-0,3% in sei mesi).
Se si guarda al comparto delle locazioni emerge che Gorizia è, anche in questo caso, la città con le performance peggiori. Secondo l’ultima rilevazione, i canoni degli affitti sono risultati infatti in calo, su base semestrale, di ben 5,9 punti percentuali. Oscillazioni negative anche per Udine i cui prezzi hanno perso l’1,8%. Pordenone, al contrario, può vantare in questo settore un aumento a doppia cifra: qui i canoni di locazione sono aumentati nei primi sei mesi dell’anno di ben l’11,1%.
Anche per quanto riguarda gli affitti Gorizia detiene il primato di città più economica: per un bilocale da 60 metri quadrati la cifra mensile è di circa 372 euro contro i 513 euro necessari in media a Trieste, la città più cara, per la stessa tipologia di alloggio.

Di seguito la tabella con l’Osservatorio sul mercato residenziale del Friuli Venezia Giulia, riferito all’andamento dei prezzi di vendita richiesti:

giu-20

DELTA

COMUNE

Media di €/mq

12mesi

6mesi

3mesi

giu-19 – giu-20

dic-19 – giu-20

mar-20 – giu-20

Gorizia

€ 943

-0,9%

-3,1%

0,3%

Pordenone

€ 1.268

-0,5%

2,7%

3,6%

Trieste

€ 1.514

1,9%

-1,9%

-4,5%

Udine

€ 1.391

0,6%

-0,3%

-1,8%

REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA

€ 1.480

0,3%

-2,7%

-3,1%

Di seguito la tabella con l’Osservatorio sul mercato residenziale del Friuli Venezia Giulia, riferito all’andamento dei canoni di locazione richiesti:

giu-20

DELTA

COMUNE

Media di €/mq

12 mesi

6 mesi

3 mesi

giu-19 – giu-20

dic-19 – giu-20

mar-20 – giu-20

Gorizia

€ 6,20

-4,6%

-5,9%

-9,8%

Pordenone

€ 7,33

3,5%

11,1%

11,2%

Trieste

€ 8,55

3,0%

1,9%

1,8%

Udine

€ 7,62

0,2%

-1,8%

-2,6%

REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA

€ 7,76

1,2%

1,2%

-0,1%

Fonte Ufficio Studi Immobiliare.it

corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...