Il Governo fallisce le previsioni: picco spostato al 25 marzo?

Coronavirus: il governo stimava la scorsa settimana 92mila contagi, il proprio oggi 18 marzo. Oltre 360mila in quarantena. Questa la previsione ufficiale sulla diffusione del virus nella relazione tecnica del terzo decreto sull’emergenza atteso in consiglio dei ministri.
Una previsione che teneva conto delle ultime misure più stringenti adottate dal Governo che hanno trasformato l’Italia in una zona rossa e che produrranno i loro effetti – come dicono tutti gli epidemiologi – dopo circa 7-10 giorni. Da qui la previsione del picco al 18 marzo.

Però qualcosa è andato storto

Evidentemente a causa del comportamento non proprio esemplare di alcune persone, le stime si sono spostate di una settimana. All’Università di Genova un team multidisciplinare, composto da infettivologi, esperti di sistemi complessi e informatici, ha messo a punto un modello numerico che inserisce anche la variabile del comportamento degli italiani rispetto ai divieti di uscita: ogni giorno azzecca, con un accettabile margine di errore, i numeri che raccontano il Covid-19. E prevede che il picco dell’epidemia – in termini di nuovi casi giornalieri – si avrà intorno al 23-25 marzo.

Ma l’altezza di quel picco e le sue evoluzioni successive dipenderanno dai comportamenti delle persone (a partire da quelli del weekend dell’8 marzo), una variabile di cui l’algoritmo genovese può tener conto in termini di scenari possibili. “E comunque, aver superato il picco non vorrà dire essere usciti dall’emergenza ma solo che l’epidemia ha iniziato a rallentare e che di li a pochi giorni raggiungeremo anche il picco di saturazione delle unità di terapia intensiva e media, con sbilanciamenti regionali significativi”, avverte Flavio Tonelli, professore di Simulazione dei sitemi complessi all’Università del capoluogo ligure, che ha realizzato il modello insieme a Andrea De Maria, professore di Malattie infettive presso lo stesso ateneo, e dall’esperto di sviluppo di modelli software Agostino Banchi amministratore di Helpy srl. Eppure tutti aspettiamo il picco e speriamo di lasciarcelo alle spalle il prima possibile.


corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...