Francesco Russo si scaglia contro Dipiazza: grandi promesse rimaste sulla carta

Parole di fuoco del vicepresidente del Consiglio Regionale FVG nei confronti del sindaco :

“Io se fossi il Sindaco Dipiazza un po’ di paura che i cittadini mi presentino il conto la avrei. Tutte le grandi promesse fatte sono rimaste sulla carta: la città metropolitana non esiste, il tram è fermo, la galleria di Piazza Foraggi fatiscente (così come la caserma di Via Rossetti o Palazzo Gopcevich), la riqualificazione di Porto Vecchio al palo (in cinque anni sono stati costruiti un parcheggio e una rotonda), le strade, soprattutto in periferia, sono spesso sporche e poco curate.
Ma soprattutto manca un’idea di sviluppo complessivo della città: e questo nello scenario post Covid è un lusso che Trieste non può più permettersi.
Negli ultimi 5 anni l’unica rivoluzione che la città ha visto è stata all’interno del Porto.
E sappiamo benissimo che i meriti non sono né del Sindaco né della coalizione che lo appoggia: fosse stato per loro, oggi alla Torre del Lloyd, avremmo ancora Marina Monassi”

corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...