Ferriera, chiudere subito area caldo

Ferriera dall'alto

Una petizione per la dismissione immediata dell’area a caldo della Ferriera di Servola e per la sua riconversione in attività compatibili con il limitrofo tessuto urbano, densamente antropizzato: è quanto chiedono, in una petizione consegnata al Presidente del Consiglio regionale, Piero Mauro Zanin, oltre 1.200 cittadini, prima firmataria Alda Sancin, presidente dell’Associazione Nosmog.

Con la petizione i chiedono al Consiglio regionale di impegnare il presidente della Regione – Commissario staordinario per il S.I.N di Trieste -, affinché siano messe immediatamente in atto le per la dismissione dell’area. La raccolta di firme per la petizione era iniziata lo scorso anno, ha ricordato Alda Sancin, illustrando la situazione, i disagi per gli abitanti, le iniziative messe in atto per evidenziare le conseguenze sanitarie, psicologiche, economiche, ambientali dell’attività di questa parte dello stabilimento.

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...