Fedriga chiede modifica legge Zampa: “migranti minorenni che hanno 50 anni”

Massimiliano Fedriga

Fedriga, intervistato in regione da FriuliTV snocciola quelli che sono i punti chiave da risolvere: Chiudere i confini minori, invasione in un periodo pandemico, questione sanitaria, stranieri positivi, le fughe ai controlli, e la modifica alla legge Zampa sui minori. In sintesi, il presidente chiede la: “modifica della legge Zampa, il cui contenuto vieta qualsiasi tipo di verifica se un profugo si dichiara minore. In Friuli – osserva Fedriga – abbiamo casi emblematici di 40enni o di 50enni che si dichiarano minori, in questo interviene la legge Zampa che non permette di fare una verifica immediata poiché serve almeno una settimana per quelle procedure, e noi non possiamo rinviare in Slovenia coloro che sono entrati in Friuli illegalmente, la verifica occorre farla entro 24 ore”.

Cosa prevede la legge Zampa:

• I stranieri che arrivano in Italia senza genitori o figure adulte di riferimento non potranno essere respinti e saranno tutelati da un sistema di protezione e di inclusione uniforme.

• Il diritto all’ascolto per i stranieri non accompagnati nei procedimenti amministrativi e giudiziari che li riguardano (anche in assenza del tutore) e all’assistenza legale, avvalendosi del gratuito patrocinio a spese dello Stato. È prevista inoltre la possibilità per le di tutela di ricorrere in sede di giurisdizione amministrativa per annullare atti della Pubblica Amministrazione che si ritengano lesivi dei diritti dei non accompagnati e di intervenire nei giudizi che li riguardano.

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...