Eventi sospesi e musei chiusi fino al 3 aprile: come richiedere il rimborso

EVENTI SOSPESI E MUSEI CHIUSI FINO AL 3 APRILE: COME RICHIEDERE IL DEI

Musei chiusi ed eventi rimandati o annullati nel corso delle prossime settimane per effetto dei DPCM 08/03/2020 e 09/03/2020 che hanno disposto la dei luoghi di aggregazione sociale e la di tutti gli eventi e manifestazioni fino al 3 Aprile p.v.

Per evitare tanta confusione e rispondere alle tante domande pervenute in questi giorni, facciamo chiarezza su alcuni punti.

Innanzitutto, devi avere pazienza. Eventuali ritardi o disguidi sono dovuti all’inusuale ed elevata quantità di annullamenti e posticipi generati dell’eccezionalità della situazione attuale.

Gli operatori stanno lavorando a stretto contatto con gli organizzatori degli eventi per comunicare tempestivamente ogni novità sugli eventi coinvolti e il customer care è al lavoro per gestire la grande mole di richieste, ma nel frattempo invitiamo tutti a consultare questo elenco di FAQ, costantemente aggiornate.

QUAL È LA DIFFERENZA TRA EVENTO CANCELLATO E RINVIATO?
In caso annullamento o chiusura (o evento sportivo a porte chiuse), gli acquirenti che hanno effettuato l’acquisto potranno chiedere il rimborso tramite le modalità indicate sotto.

In caso di evento rimandato, i biglietti rimangono validi per la nuova data annunciata. Nel caso in cui decidessi di non partecipare al nuovo evento, puoi richiedere il rimborso del biglietto, se l’organizzatore lo ha previsto.

In tutti i casi, gli utenti che hanno fornito il proprio indirizzo e-mail in fase di acquisto, riceveranno una comunicazione da parte della biglietteria con tutti i dettagli riguardo all’evento. È molto importante quindi controllare la propria casella e-mail! (controllate anche la casella Spam).

Se hai acquistato il tuo biglietto presso un punto vendita puoi consultare la sezione annulli e posticipi o contattare il punto vendita presso cui hai acquistato per richiedere informazioni.

QUALI SONO I CANALI DI VENDITA UFFICIALI?
Gli unici canali di vendita ufficiali sono quelli del circuito di prevendita Vivaticket (sito web, punti vendita Vivaticket, call center e Ufficio gruppi).
Solo chi ha acquistato tramite i canali ufficiali ha diritto al rimborso in caso di cancellazione o rinvio.

COSA VIENE RIMBORSATO?
Effettuando richiesta di rimborso, verrà rimborsato il prezzo facciale del biglietto, incluso il diritto di prevendita. Non verranno rimborsate eventuali spese di spedizione (se i biglietti sono stati spediti) e le commissioni di servizio.

COME POSSO CHIEDERE IL RIMBORSO SE HO ACQUISTATO IL BIGLIETTO ONLINE?
Le modalità per richiedere il rimborso variano da organizzatore ad organizzatore e sono tutte elencate sul sito web vivaticket.it nella sezione annulli e posticipi o direttamente sul sito dell’organizzatore.

Consulta attentamente la sezione e segui le indicazioni con precisione. Ogni richiesta pervenuta tramite modalità diverse da quelle indicate NON saranno evase. Non chiamare il call center, gli uffici o scrivere mail o PEC a meno che non sia indicato nella sezione sopracitata, siete in tanti e non è possibile rispondere a tutti.

Se non hai ancora ricevuto aggiornamenti tramite e-mail, o se l’evento per cui hai acquistato un biglietto non è ancora elencato alla sezione annulli e posticipi, si prega di attendere: non appena verrà comunicato l’annullamento o rinvio ufficiale, verrete tutti contattati tramite e-mail.

COME RICHIEDO IL RIMBORSO SE HO ACQUISTATO UN BIGLIETTO PRESSO UN PUNTO VENDITA?
Se hai acquistato il tuo biglietto in un punto vendita Vivaticket, in caso di evento annullato o rimandato presente nella lista pubblicata nella sezione annulli e posticipi o comunicato tramite sito dell’organizzatore, dovrai recarti presso il punto vendita di acquisto per richiedere il rimborso, presentando il biglietto acquistato. I tempi dipendono dall’organizzatore e variano in base agli eventi.

Controlla bene i termini nella sezione annulli e posticipi in quanto, oltre la scadenza indicata, non sarà più possibile richiedere ed ottenere il rimborso.
Durante questo periodo di emergenza potresti avere difficoltà a raggiungere il punto vendita oppure potrebbe essere chiuso. Conserva il tuo biglietto e recati nel punto vendita non appena sarà nuovamente possibile circolare liberamente.

Attualmente il termine previsto dal DPCM sopracitato è il 3 Aprile p.v.


corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...