Dotate di taser tutte le forze di Polizia – L’appello del Sap

Taser Polizia Sap

Lo chiede a gran voce anche il Sindacato di di Trieste, dopo l’, a Milano, di un che si era lanciato con un coltello contro i poliziotti che non hanno potuto evitare di sparargli.

Ora quel poliziotto è indagato per eccesso colposo di legittima , come atto dovuto.

“Chi difenderà ora quel collega che ha agito per difendersi e difendere il collega dall’aggressore?
Abbiamo bisogno, in tutte le città, anche a Trieste, di garanzie funzionali, ma anche di strumenti al passo con i tempi ed efficaci in simili situazioni.
Gli strumenti che abbiamo attualmente a disposizione non consentono una gradualità nell’uso della forza, si passa dallo sfollagente all’arma da fuoco.
In determinati interventi lo sfollagente è poco, l’arma da fuoco troppo ed è difficile da stabilire quale dei due sia quello da utilizzare e in quale maniera.
Il SAP è da anni che si batte per l’introduzione del , un’arma non letale, utilizzato in oltre 150 paesi al mondo compresa la Città del Vaticano.
Si pensi che su 1000 interventi con lo sfollagente i feriti sono circa 800, su mille interventi con il Taser i feriti sono circa 4.
Per utilizzare il Taser bisogna superare un corso professionale di abilitazione: nessuno potrebbe mai usarlo con leggerezza.
In Italia è stato sperimentato in alcune città e si è rivelato un ottimo deterrente: su 15 interventi, in ben 14 casi vi è desistenza, quindi un ottimo strumento di non violenza.
Al Taser viene associata una bodycam, quella dotazione che il SAP chiede dal 2014 e che serve a verificare la dinamica dell’intervento per garantire maggiori tutele per gli operatori di Polizia e più trasparenza per i cittadini.
La sicurezza è un bene di tutti; per chi deve garantirla è un diritto lavorare in sicurezza.”

Lorenzo Tamaro – Segretario Provinciale SAP


corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...