Doppia mostra del fotografo triestino Giovanni Montenero

Giovanni Montenero Molo Audace notte

– 2 MOSTRE A RONCHI DEI LEGIONARI
AUDACE MOLO e VIOLENZA PER L’INFORMAZIONE

Nella sala espositiva Furio Lauri dell’aeroporto internazionale di Rochi dei Legionari ci sarà martedì 13 giugno alle 18.30 l’inaugurazione della prima “Audace molo. Da un unico punto di vista. Una infinita varietà”. La ricca personalità ed esperienza professionale del fotografo dei maggiori giornali triestini e anche nazionali sarà illustrata dal collega Bruno Lubis, giornalista di cultura e sport per il Piccolo. La sarà invece presentata dalla curatrice del Museo di storia contemporanea della Slovenia Nataša Strlič di Lubiana e da Davorin Devetak che scrive di arte e .
Giovanni Montenero lavora per l’agenzia-ufficio stampa regionale del FVG “Agenzia Regione cronache” ed è noto per la sua ricca carriera di fotoreporter per Il Piccolo e gli altri quotidiani triestini, Trieste Oggi, Cronaca e Primorski dnevnik. E suoi “scoop” sono usciti anche sulla stampa nazionale, L’Unita’, Corriere della Sera, Repubblica, Gazzetta dello Sport, l’Espresso e Panorama, e un reportage turistico su Trieste anche sul New York Times, quando nelle edicole americane ci fu in bella vista una sua foto di Piazza Unità. In questa mostra proporrà un suo “punto di vista” inedito e personale, da uno dei punti di osservazione più significativi di Trieste…
Montenero ha documentato le guerre dei Balcani degli anni 90, dalla Slovenia alla Bosnia. Coi colleghi giornalisti Barbara Gruden e Alessandro Marzo Magno ha pubblicato fotoreportage per il settimanale Il Diario e anche per altri corrispondenti e i giornali citati. Una selezione di questa preziosa e dolente esperienza espressiva, limitata alla guerra di Slovenia, sarà in visione nella seconda mostra “La violenza per l’informazione”, allestita presso la sede di “Leali delle notizie” in piazzetta Francesco Giuseppe I a Ronchi dei Legionari (vicino al Comune).
Le due mostre sono state allestite dal fotografo e grafico Massimo Cetin che partecipa con alcune sue foto alla seconda mostra. Proprio l’inaugurazione di questa, mercoledì 14 giugno alle 20.00 servirà da introduzione alla serie di incontri di attualità del giornalismo italiano che si protrarranno a Ronchi fino a sabato 17 giugno. Daranno vita a questa presentazione alcuni noti corrispondenti di guerra e dall’estero, nonché amici del fotografo triestino: Toni Capuozzo (redattore della trasmissione Terra!), Barbara Gruden (RAI3), Alessandra Zigaina (RAI FVG), Alessandro Marzo Magno (giornalista e scrittore), Sergio Canciani (corrispondente RAI da Mosca) e Umberto Sarcinelli (Il Gazzettino). Che sapranno parlare senza peli sulla lingua sull’uso e l’abuso e la spettacolarizzazione delle fotografie e delle immagini nei servizi dalle zone di guerra e di crisi.

Le due mostre rimarranno aperte per un mese. Il programma con tutti gli eventi e i protagonisti degli incontri del Festival del Giornalismo 2017 si trova sul sito www.lealidellenotizie.wordpress.com.


GIOVANNI MONTENERO – 2 RAZSTAVI V RONKAH
AUDACE MOLO (DRZNI POMOL) in NASILJE INFORMACIJ

V razstavni dvorani Furio Lauri na mednarodnem letališču v Ronkah, bo torek, 13.junija, ob 18.30, na predvečer “časnikarskega festivala”, ki ga prireja društvo “Leali delle Notizie”, odprtje prve razstave z naslovom “Pomol Audace (Drzni pomol). Iz edinega zornega kota. Neskončna raznoterost”. Večplastno osebnost in profesionalno izkušnjo fotografa glavnih tržaških in uglednih italijanskih časopisov bo orisal kolega in časnikar tržaškega Il Piccola Bruno Lubis, avtor kulturnih in športnih prispevkov. Kustosinja Muzeja novejše zgodovine Slovenije Nataša Strlič iz Ljubljane in pisec o umetnosti in fotografiji Davorin Devetak bosta spregovorila o sami razstavi.
Giovanni Montenero deluje v tiskovni agenciji dežele FJK “Agenzia Regione cronache” in je obče znan po bogati fotoreporterski karieri za Il Piccolo in druge tržaške dnevnike, Trieste Oggi, Cronaca in Primorski dnevnik, ko je sodeloval z Davorinom Križmančičem. Svoje “scoope” je objavil tudi na nacionalnih dnevnikih kot L’Unita’, Corriere della Sera, Repubblica, Gazzetta dello Sport, na tednikih l’Espresso, Panorama in turistično reportažo o Trstu za New York Times, ko je bil v ameriških trafikah izobešen njegov posnetek Velikega trga. Na tej razstavi bo prispeval svoj osebni, avtorski “zorni kot”, iz enega od najznačilnejših tržaških gledišč…
Montenero je dokumentiral tudi vojno iz 90.let v Sloveniji in Bosni, skupaj s kolegoma novinarjema Barbaro Gruden in Alessandrom Marzom Magnom je objavljal fotoreportaže za tednik il Diario in z drugimi poročevalci še za druge omenjene liste. Izbor te dragocene in obenem boleče izrazne izkušnje, omejen le na vojno v Sloveniji, bo pokazal na drugi ronški razstavi, z naslovom “Nasilje informacij”, na sedežu “Leali delle Notizie” na trgu Franca Jožefa I. v Ronkah (blizu Občine).
Obe razstavi je postavil fotograf in grafik Massimo Cetin, ki sam razstavlja nekaj svojih posnetkov na drugi razstavi. Prav otvoritev druge razstave, v sredo, 14.junija, ob 20.uri, bo uvedla niz srečanj o aktualnih vsebinah sodobnega italijanskega novinarstva, ki se bodo zvrstila v Ronkah do sobote. Mednarodni poročevalci in Montenerovi prijatelji Toni Capuozzo (urednik TG4 in tv oddaje Terra!), Barbara Gruden (RAI TG3), Alessandra Zigaina (RAI FJK), Alessandro Marzo Magno (novinar in pisatelj), Sergio Canciani (bivši dopisnik RAI iz Moskve) in Umberto Sarcinelli (Il Gazzettino) bodo gotovo prizadeto in izvirno spregovorili o uporabi oz. zlorabi in spektakularizaciji fotografij in podob pri poročanju iz vojnih in drugih kriznih žarišč.

Obe razstavi bosta odprti za en mesec. Program vseh dogodkov in nastopajočih na Festivalu novinarstva 2017 pa se dobi na spletu www.lealidellenotizie.wordpress.com.

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...