Croazia entra nell’Euro, spaventose file ai bancomat

Dal 1 gennaio 2023 , dopo circa cinque anni di preparativi, la Croazia adotta l’euro, consegnando la sua valuta, la kuna, ai di storia. La kuna ha avuto una durata di 28 anni, essendo stata introdotta nel 1994, tre anni dopo la proclamazione dell’indipendenza del Paese dalla Jugoslavia. La piccola nazione di circa 4 milioni di persone diventa il 20° membro dell’Unione monetaria dell’UE e il primo dopo la Lituania, che ha aderito nel 2015. Mentre i cittadini croati temono che il passaggio all’euro possa far salire i prezzi – oltre all’inflazione già record del 13,5% causata soprattutto dai timori globali di e dall’esplosione dei prezzi dell’energia all’inizio di quest’anno – i funzionari locali hanno cercato di dissipare i timori sostenendo che in realtà l’introduzione dell’euro comporta solo aumenti dei prezzi molto più modesti, compresi tra lo 0,2% e lo 0,4%. D’altra parte, l’uso dell’euro dovrebbe eliminare i rischi di cambio associati alla kuna e contribuire all’economia croata, che si basa sul turismo. Nel frattempo si sono registrate lunghe ai bancomat per ritirare le ultime kune.

bancomat fila Croazia

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...