Confindustria Alto Adriatico esulta alla vittoria di Nova Gorica Capitale europea della cultura 2025

Michelangelo Agrusti

Michelangelo Agrusti, Presidente di Alto Adriatico, esprime grande soddisfazione per l’assegnazione a Nova Gorica-Gorizia del titolo “Capitale europea della cultura 2025”. “Si tratta di una grande opportunità per il territorio e per tutto il Friuli Giulia, i suoi abitanti e le sue imprese – ha affermato Agrusti – Quest’occasione costituisce senza dubbio un palcoscenico importante per il dibattito sulla cultura, anche alla luce della trasformazione che questo ambito sta subendo e subirà in conseguenza del Covid19, ma anche per ribadire la dimensione geo-economica dell’area in rapporto all’Italia, all’Europa e al resto del mondo. Un’area transfrontaliera che è indubbiamente centrale nelle direttrici Nord-Sud e Est-Ovest che connettono gli Stati già membri dell’Unione e quelli che aspirano a esserlo, ma che sono anche altre centro di “rotte” internazionali a raggio più ampio, pur ancora necessitando di un miglioramento nei collegamenti. Anche grazie a questo traguardo, potremmo approfondire questa tematica rendendo l’area ancora più competitiva in rapporto a queste dimensioni e contribuire ulteriormente alle innegabili positive ricadute che la città di Gorizia e l’intero Friuli Venezia Giulia potranno avere a partire dall’aumento di visibilità e dall’incremento dei flussi turistici. La nostra Associazione è pronta a svolgere la sua parte accanto agli Enti preposti alla predisposizione del programma della “Capitale europea della cultura 2025” per l’organizzazione di iniziative ed eventi all’insegna della promozione della cultura d’ e della valorizzazione dell’osmosi fra cultura e mondo produttivo”.


corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...