Con Bestiario Immaginato Dante viaggia verso la Croazia

Bestiario Immaginato porta Dante in . A Pola, lunedì 4 ottobre, un incontro ufficiale con la Biblioteca Centrale per la Comunità nazionale italiana e un per le scuole.

Bestiario Immaginato è “laboratorio di creatività, bottega artigiana, spettacolo, momento di ricerca educativa, studio artistico, performance, festa, intreccio di relazioni” – come lo definiscono i suoi ideatori, Damatrà e Invasioni Creative – e lunedì 4 ottobre farà tappa a Pola, dove porterà alla Biblioteca Centrale per la Comunità nazionale italiana in Croazia, davanti ad una cinquantina di bambini e a un centinaio di insegnanti, l’esperienza del suo percorso; non solo quello di quest’anno incentrato su Dante ma quella che da otto anni, dal 2014, grazie all’inventiva e all’impegno di Damatrà onlus, mette “in gioco” coinvolgendo le comunità locali del Friuli Venezia Giulia attivando molte collaborazioni in Italia e all’estero.
Nel pomeriggio di lunedì 4 ottobre il progetto sarà protagonista di un momento ufficiale di condivisione con oltre cento insegnanti provenienti dalle scuole bilingue delle comunità italiane in Croazia. Un appuntamento in cui presidi e docenti potranno conoscere e apprendere il “metodo Bestiario Immaginato” focalizzato su esperienze narrative partecipative incentrate sul confronto e il dialogo ma anche il gusto del gioco condiviso, dell’esplorazione anche attraverso l’utilizzo dei nuovi mezzi di comunicazione.
La “buona pratica” di Bestiario Immaginato sarà proposta anche durante la mattinata, per un’ulteriore incontro “sul campo” dell’edizione 2021 di “Pecore Matte – 8° Bestiario Immaginato” che coinvolgerà i bambini tra i 9 e 10 anni della scuola OŠ-SE “Giuseppina Martinuzzi” Pula-Pola, con lingua d’insegnamento italiana. Si affronterà la vita di Dante: soprattutto quella di lui bambino e giovane adulto, Dante soldato, le atmosfere di quegli anni e un primo approccio alla Divina Commedia.

Bestiario Immaginato è ideato e proposto da Damatrà onlus, con il sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia. Si avvale della direzione creativa di Andrea Ciommiento e della collaborazione di professionisti delle arti multimediali e relazionali oltre che di Invasioni Creative (Torino/Udine), di L’Art Source (Parigi) e dell’Università Cattolica del Sacro Cuore (Milano). Sette inoltre le amministrazioni comunali della Regione Friuli Venezia Giulia coinvolte nel progetto: Colloredo di Monte Albano, Fagagna, Moruzzo, Pagnacco, Remanzacco, San Vito di Fagagna e Tavagnacco.
Ulteriori informazioni su www.bestiarioimmaginato.com.

Sotto alcune foto di Bestiario Immaginato 2021 (ph Alice Durigatto)

bestiario immaginato

bestiario immaginato


corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...