Carinzia, pochi casi covid-19: fortuna e disciplina secondo il governatore

In , dieci persone sono attualmente infette da SARS-CoV-2. Il fatto che ce ne siano così pochi dipende anche dalla fortuna, secondo il governatore Peter Kaiser (SPÖ), ma anche disciplina quando si tratta di osservare le misure di sicurezza. Finora l’estate era andata meglio di quanto temessero gli scenari ben più apocalittici.

La maggior parte delle nuove infezioni è causata da persone che si trovavano negli altri stati federali o all’estero. Rispetto agli altri stati federali, non vi sono stati assembramenti in Carinzia, ha affermato il consigliere di stato Martin Gruber (ÖVP). Questo è probabilmente anche il motivo per cui ci sono state meno infezioni. Gruber respinge il sospetto di speculazione sui numeri per non mettere in pericolo la stagione estiva. A volte vengono eseguiti fino a 1.000 test al giorno.

Al momento, indossare le mascherine la sera è obbligatorio in alcune località turistiche, così come nei mercati di Klagenfurt e in tutti i supermercati.

“Sistema sanitario sufficiente”
Tutti sono consapevoli che più persone viaggiano e più contatti hanno, maggiore è il rischio di infezioni, afferma Kaiser. Pertanto bisogna lavorare preventivamente e non cadere in alcun modo nell’isteria. Nel caso di peggioramento della situazione, c’è un sistema sanitario che, anche con il più alto numero di infezioni (26 casi in un giorno il 26 aprile), aveva ancora più di tre quarti dei letti disponibili. Anche qui si ha la sensazione che le strutture siano sufficienti in caso di recrudescenza.

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...