Austria, esplosione demografica causata dalle forti correnti migratorie

Così l’Austria è diventata un paese popoloso, come non lo è mai stato; nemmeno durante il periodo dell’Impero. Ciò e dovuto alle forti correnti migratorie, causate in primis dalla guerra russo-ucraina. Secondo l’autorevole voce di Marco Di Blas, da qualche settimana la popolazione austriaca ha superato la soglia dei 9.000.000. È il massimo storico, mai raggiunto finora, nemmeno ai tempi dell’impero (ovviamente limitando il confronto allo spazio geografico dell’Austria attuale). Il dato preciso fornito da Statistik Austria per il 1. aprile parla di 9.027.999 abitanti, ma la soglia dei 9 milioni era stata superata già il 17 marzo. Inutile ripetere che la crescita demografica è dovuta esclusivamente all’immigrazione, perché altrimenti il rapporto tra nascite e sarebbe perdente. Le cose stanno così dal 1987. È quello l’anno della svolta indicato da Statistik Austria: il Paese aveva appena superato i 7 milioni e mezzo e da quel momento in poi le nascite hanno subito un crollo e l’arrivo di stranieri è stato determinante per l’evoluzione demografica.

immigrati Austria

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...