AMP Miramare, eventi divulgativi sul mare fino a ottobre – ESOF e “Science in the City Festival”

Il Sentiero della Salvia

Quello di agosto sarà un mese davvero scoppiettante per l’.

Insieme ai colleghi di ARPA FVG hanno elaborato un ricco calendario di eventi divulgativi sul completamente gratuiti, che si svolgeranno da agosto fino ad ottobre inoltrato e con i quali entrano ufficialmente nel programma di e del .

Si parte domenica 2 agosto con i “Blueblitz”: ogni domenica fino al 6 settembre faranno di voi dei veri ricercatori del mare!

E poi continuano per tutto agosto anche le alla scoperta del territorio costiero della Riserva MaB UNESCO di lungo il “Sentiero di ”, con incursioni dalla terra al cielo, dalla geologia all’astronomia, dall’avifauna al popolo dell’erba alle piante aromatiche. Tenete sotto controllo le newsletter e siate pronti a prenotare la vostra passeggiata perché i posti sono limitati e vanno velocemente a ruba!

Ma nella Riserva MaB ci sono opportunità per tutti, non solo per gli escursionisti. Per i vostri figli, che abbiano 5 o 15 anni, hanno tante e diverse proposte, davvero da non perdere, dalle mini incursioni per i più piccoli ad una vera e propria Summer School sulla sostenibilità (completamente gratuita) per i ragazzi più grandi.

Intanto ecco un assaggio dei prossimi eventi:


Domenica 2 agosto, ore 15
BLUEBLITZ IN RISERVA!
Vedi articolo completo QUI »


Venerdì 7 agosto, ore 18
Di salvia, santoreggia e altre piante officinali
Grazie ad una passeggiata sul far della sera in uno degli ambienti più suggestivi del ciglione carsico, tra roventi macereti e ombrosi lecceti, ci faremo inebriare dai profumi e dagli aromi del Sentiero della Salvia, scoprendone storia, simbologia e proprietà medicamentose.

Una pianta di Sedum, specie dalle proprietà medicamentose

L’uso delle erbe da parte dell’uomo é sicuramente uno degli esempi piú importanti della relazione millenaria tra l’Uomo e l’Ambiente: quale luogo migliore per scoprirla se non una Riserva di Biosfera riconosciuta dall’UNESCO per la convivenza armoniosa tra gli esseri umani e gli ecosistemi?

E lo faremo nel luogo “aromatico” per eccellenza, il Sentiero della Salvia che si snoda da Santa Croce ad Aurisina, ampio e principalmente in piano, splendida testimonianza di una flora prevalentemente mediterranea che si staglia sul cammino molto chiaramente, quasi come in un orto botanico, il tutto in una suggestiva cornice di mare e cielo.

Lungo il percorso, accompagnati da una guida esperta di erboristeria, oltre ad inquadrare i vari ambienti che incontreremo, faremo la conoscenza di una dozzina di piante caratteristiche (erbacee ed arboree), amanti del caldo e del secco. Ne scopriremo le caratteristiche botaniche, ma anche la storia, la simbologia e le virtù medicamentose.

Su alcune di loro (salvia, iperico, mentuccia, santoreggia, biancospino), in uso ai giorni nostri e usate ampiamente dagli erboristi, scopriremo anche alcune ricette di preparazioni semplici, con attenzione alle modalità di raccolta, essicazione e realizzazione di tisane terapeutiche.

Durata: 2 ora e mezza
Difficoltà: percorso adatto a tutti

Partecipazione gratuita grazie al sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia – Servizio Biodiversità ma iscrizione obbligatoria chiamando lo 040 224147 int.3 (lun-ven: 10-13) o inviando una mail a info@riservamarinamiramare.it


Dal 2 al 5 settembre
Summer School Mab UNESCO “Sentieri di sostenibilità”

Visite guidate, escursioni, incontri e occasioni di confronto e dialogo sulla e sulla sostenibilità: dal 2 al 5 settembre si svolgerà la prima Summer School della Riserva di Biosfera di Miramare per ragazzi dai 15 ai 18 anni residenti a Trieste e a Duino Aurisina.

Visite guidate, escursioni, incontri e occasioni di confronto e dialogo sulla Natura, sulla sostenibilità e sulle sue possibili applicazioni in territori privilegiati perché capaci di coniugare la conservazione della biodiversità con lo sviluppo delle comunità: tra il 2 e il 5 settembre si svolgerà la prima edizione dell’iniziativa “I giovani alla scoperta delle Riserve di Biosfera”, organizzata dal WWF Area Marina Protetta di Miramare e dal Parco Naturale delle Prealpi Giulie che coordinano le due Riserve del Friuli Venezia Giulia riconosciute dall’UNESCO nell’ambito del programma MaB – Man and Biosphere.

Miramare con la costiera triestina e le Alpi Giulie saranno lo scenario naturale di una proposta coordinata delle due Riserve volta alla conoscenza del programma MaB e dei suoi principi ed alla valorizzazione delle ricchezze e delle potenzialità dei due territori presso le nuove generazioni. Protagonisti saranno in particolare dei ragazzi e delle ragazze tra i 15 e i 18 anni, che saranno coinvolti in attività articolate su più giorni.

L’obiettivo è quello di diffondere nei giovani la consapevolezza del valore, dell’unicità e delle risorse culturali della Riserva e l’orgoglio di appartenere ad un territorio privilegiato, ma anche quello di stimolarli ad elaborare obiettivi, proposte e azioni capaci di valorizzare il capitale naturale dei luoghi in cui vivono e al tempo stesso di promuovere attività sostenibili che generino reddito e benessere sociale.

Dalle Alpi al mare, pur con programmi diversificati per le due sedi, tramite video-collegamenti i due gruppi di coetanei avranno la possibilità di fare conoscenza reciproca, di condividere le proprie esperienze ed elaborare in futuro, questo l’auspicio, progettualità comuni o integrate per la valorizzazione dei propri territori.

La Summer School di Miramare

Quella promossa dall’Area Marina Protetta con il sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, sarà una vera e propria “Summer School” sulla sostenibilità, dedicata prioritariamente ai giovani residenti nei paesi di Prosecco, Contovello, Santa Croce e Duino Aurisina, quali centri abitati ricadenti nel territorio della Riserva di Biosfera di Miramare e della costiera triestina.

Per loro, lo staff del WWF – coadiuvato da esperti della Fondazione Santagata e della Riserva della Biosfera Transfrontaliera del Monviso UNESCO che hanno curato la prima esperienza di questo tipo a livello nazionale – ha ideato un ricco programma di attività mirate alla conoscenza del territorio, ai servizi ecosistemici che esso produce e alle prospettive di sviluppo in linea con gli obiettivi di sostenibilità.

Dall’area marina protetta con le sue attività di conservazione e sensibilizzazione ambientale alle zone costiere utilizzate per l’allevamento di molluschi e la pesca artigianale, al ciglione carsico coltivato da secoli a viticoltura e orticoltura grazie ai pastini ricavati sui ripidi versanti esposti al sole, l’intera Riserva di Biosfera – dalla sua zona core alle zone di transizione marina e terrestre – farà da scenario a diverse visite guidate ed escursioni che consentiranno ai ragazzi di approfondire la conoscenza del territorio in cui vivono e delle attività economiche che lo animano.

IL PROGRAMMA

Dal 2 al 4 settembre, dalle 9 alle 17, i ragazzi saranno accompagnati ad esplorare il territorio tramite uscite snorkeling ed escursioni naturalistiche, per capire l’importanza dell’integrità delle aree naturali e il valore delle zone protette e i benefici diretti e indiretti che la biodiversità porta all’uomo; incontreranno gli attori del territorio, scoprendo le attività economiche sostenibili svolte all’interno della Riserva della Biosfera, in particolare l’agricoltura tradizionale di ulivi e vite praticate sui pastini, e la mitilicoltura, parlando con gli imprenditori locali, scoprendo le difficoltà ma anche la bellezza di mestieri che i giovani non scelgono più eppure capaci di far vivere un intenso rapporto con la Natura e con ciò che produce.

E alla fine di ogni giornata saranno coinvolti in momenti di confronto e di discussione, proposti con modalità ludiche e interattive, sul valore intrinseco degli ecosistemi e sui servizi e benefici che essi producono, sugli impatti dell’uomo sull’ambiente e sugli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030: momenti che vedranno anche la partecipazione di esperti della Fondazione Santagata e dell’OGS – Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale.

Al termine della 3 giorni di esperienze e incontri, il sabato mattina sarà dedicato ad un workshop conclusivo in cui i ragazzi, seguiti dagli operatori, inizieranno a sviluppare un possibile progetto di valorizzazione e sviluppo sostenibile del loro territorio, capace di coinvolgere i principali stakeholders ma di destare interesse anche nei loro coetanei, veri protagonisti della Riserva di Biosfera.

Nelle settimane seguenti, lo staff WWF continuerà a dare supporto ai giovani e alla proposta che emergerà dalla Summer School, che verrà ufficialmente presentata in ottobre alle istituzioni che aderiscono al Tavolo di coordinamento della Riserva di Biosfera di Miramare, e in particolare alle amministrazioni comunali di Trieste e Duino Aurisina.

Prima e dopo il campo estivo, due video-incontri tra i partecipanti delle due Riserve di Biosfera consentiranno di condividere finalità di questa prima edizione della Summer School e le prime possibili progettualità che dovessero emergerne, per creare un ponte tra i giovani di due territori distanti ma uniti da una forte vocazione all’ambiente e alla sostenibilità.

COME PARTECIPARE

La Summer School è rivolta ai ragazzi e alle ragazze tra i 15 e i 18 anni residenti nei Comuni di Trieste e Duino-Aurisina, con priorità a quelli residenti nelle frazioni di Prosecco, Contovello, Santa Croce e Aurisina.

I giovani interessati devono inviare una richiesta di partecipazione entro domenica 2 agosto a info@riservamarinamirare.it, indicando nome e cognome, data di nascita e luogo di residenza.

Per informazioni è possibile anche chiamare lo 040 224147 int.3 (lun-ven 10-13).
Visti i posti limitati, laddove le richieste di partecipazione risultino superiori alle disponibilità, l’organizzazione si riserverà la possibilità di incontrare i giovani per un colloquio motivazionale.

La partecipazione alla Summer School è completamente gratuita grazie al contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia – Servizio Biodiversità ex l.r. 7/2016.


Ogni mercoledì e venerdì
Mini incursioni a Miramare: la proposta estiva per i più piccoli!
Per tutta l’estate, un ricco programma di esplorazioni tra il mare e il Parco per bimbi dai 5 ai 7 anni promosse da WWF AMP Miramare in collaborazione con il Museo Storico e il Parco del Castello di Miramare.

Chi l’ha detto che si può esplorare il mare solo se si sa nuotare? E che le escursioni botaniche sono “cose da grandi”?

L’Area Marina Protetta e il Parco Storico di Miramare si aprono anche ai più piccoli, con una proposta pensata per la fascia 5-6 anni e ideata dallo staff del WWF e dall’Ufficio Comunicazione del Museo storico anche per venire incontro alle richieste delle tante famiglie che cercano per il periodo estivo opportunità di svago, vita all’aria aperta e socializzazione in sicurezza per i propri bimbi.

Ecco allora che nei mesi di luglio e agosto, ogni mercoledì e ogni venerdì, dalle 9 alle 12, biologi e naturalisti dell’AMP Miramare accompagneranno piccoli gruppi di bambini a trascorrere qualche ora immersi nella Natura.

Il mercoledì il protagonista sarà il mare, tra emozionanti seawatching in acqua bassa e vicino a riva per scoprire la ricchissima biodiversità della Riserva marina, letture animate e giochi in BioMa o sulla spiaggia protetta, in riva al mare.
Il venerdì, invece, grazie alla collaborazione con il Museo storico e il Parco del Castello di Miramare che quest’anno ha messo a disposizione del WWF alcuni spazi aggiuntivi presso le Serre Nuove, scenario delle attività sarà proprio il Giardino di Massimiliano, con passeggiate botaniche, osservazioni faunistiche, caccie al tesoro e laboratori creativi tra Arte e Natura.
Le attività si svolgeranno anche in caso di maltempo, grazie agli spazi coperti messi a disposizione dal WWF e dal Museo storico.

Non perdete dunque tempo (i posti sono limitati!) e prenotate una o più piccole incursioni a Miramare per i vostri bimbi!

Info e prenotazioni allo 040 224147 int.3 (lun-ven 10-13) o inviando una mail a info@riservamarinamiramare.it

Requisiti: le “Incursioni” sono riservate ai bambini e alle bambine nati/e negli anni 2014 e 2015

Accoglienza: tra le 8.45 e le 9 alle Scuderie di Miramare, davanti al REEFugio
Ritiro: tra le 12.15 e le 12.30 alle Scuderie di Miramare
Abbigliamento e attrezzatura: abbigliamento sportivo; scarpe o sandali chiusi; zainetto con borraccia, merenda, un cambio; solo per il mercoledì: costume da bagno e asciugamano, scarpette da scoglio, maschera con o senza boccaglio, maglietta termica.
Costo: 30 euro a giornata; 25 euro per le successive incursioni e figli successivi al primo.

Modalità e info aggiuntive »

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...