Al Salone degli Incanti nasce Cyborn, alba di un mondo artificiale, una mostra per Esof 2020

Salone degli Incanti - Esof 2020 - Cyborn

Al dal 3 settembre fino al 10 novembre, una mostra per 2020 che accompagnerà il pubblico in un avvincente viaggio attraverso la scienza e la , alla scoperta di una nuova umanità e del suo futuro.
Un inedito percorso alla scoperta del nostro corpo e del nostro cervello, che vengono esplorati, scomposti, studiati e ricostruiti grazie a potentissimi occhi tecnologici, simulazioni computazionali, ricomposizioni virtuali e protesi bioniche.

Cyborn

Cyborn invita il visitatore a intraprendere un viaggio scientifico e tecnologico che comincia all’inizio del Novecento, con la scoperta dei raggi X, e conduce al futuro, grazie alle nuove frontiere dell’imaging e della terapia medicali e dell’innovazione . Attraverso un percorso fatto di installazioni multimediali, exhibit interattivi e oggetti scientifici, dove reale e virtuale si fondono, Cyborn offre ai visitatori una nuova esperienza di conoscenza. Videoarte, ambientazioni immersive, strumenti della fisica e nuove tecnologie accompagneranno il pubblico lungo un racconto, avvolgente e coinvolgente nel quale avrà un ruolo attivo, verso una nuova visione dell’umanità e del nostro mondo.

Una protesi robotica di mano in grado di restituire agli amputati il 90% delle funzionalità di una mano naturale. Progettata e realizzata dal laboratorio congiunto Rehab Technologies dell’IIT e dell’INAIL, Hannes e’ stata disegnata affinché conformazione e qualità dei movimenti siano quanto più possibile equiparabili a quelli di una mano reale.

Polso mobile e dita pieghevoli permettono di effettuare con grande efficacia la maggior parte delle prese necessarie nella vita di tutti i giorni: afferrare oggetti di piccole dimensioni come una penna, pesanti come un estintore o sottili come la carta d’identità. Per funzionare Hannes sfrutta gli impulsi elettrici che provengono dalla contrazione dei muscoli della parte residua dell’arto attraverso sensori miografici: questa tecnologia consente di comandare la mano robotica semplicemente pensando al movimento da compiere. Il visitatore potrà azionare Hannes attraverso un sensore che “legge” e trasferisce i movimenti della sua mano alla mano artificiale.

A cura dell’INFN Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, promossa dal Comune di e da FIT Fondazione Internazionale Trieste, in collaborazione con l’IIT Istituto Italiano di Tecnologia

Orari: 10-13 e 17-24

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...