Afa in aumento: ARPA FVG – OSMER pubblica mappe e previsioni del disagio bioclimatico

mappa del disagio

In Friuli Venezia Giulia sono in arrivo giornate di caldo e afa: la regione è infatti interessata da un anticiclone che determinerà la prima forte ondata di calore dell’anno.

Le temperature massime da giovedì 30 luglio a sabato 1 agosto 2020 si attesteranno tra i 34 e 37 °C in pianura e tra i 30 e 34 °C sulla costa. Le minime saranno oltre i 20 °C in pianura e sulla costa potrebbero superare i 25 °C. L’umidità relativa sarà piuttosto elevata e ciò determinerà caldo afoso.

Anche quest’anno, dal 1 giugno al 31 agosto, ARPA FVG – OSMER fornisce, con specifiche procedure, il supporto meteorologico al programma regionale di contrasto degli effetti dannosi sulla salute delle ondate di calore della Direzione centrale salute integrazione sociosanitaria politiche sociali e famiglia – Promozione della salute e Prevenzione.

Inoltre, per tutta la cittadinanza, ARPA FVG – OSMER pubblica quotidianamente sul sito tematico meteo.fvg.it nella sezione “CALDO” le mappe e gli andamenti registrati e previsti dell’indice di disagio bioclimatico di Thom “Discomfort Index”(DI), che viene utilizzato per descrivere le condizioni di disagio fisiologico dovute al caldo-umido.

L’indice di Thom: mappe e previsioni del disagio dovuto al caldo-umido

Cos’è l’indice di Thom?
L’indice di disagio proposto da Thom, “Discomfort Index” (DI), esprime in un singolo valore l’effetto di temperatura e umidità sulla sensazione di caldo e di disagio percepito dal corpo umano.
L’indice è calcolato tenendo conto della temperatura e dell’umidità relativa, come si può vedere nella TABELLA CHE METTE IN REAZIONE TEMPERATURA E UMIDITÀ (per gli interessati, riportiamo più sotto anche la formula che viene utilizzata per calcolare l’indice).

Confrontando il valore di DI (°C), ottenuto dall’applicazione della formula, con i valori soglia riportati nella TABELLA DI CLASSIFICAZIONE dell’indice, viene individuato il livello di disagio.

Come viene utilizzato l’indice di Thom in Friuli Venezia Giulia?

Le mappe e le previsioni del DI per il FVG sono pubblicate alla pagina http://www.meteo.fvg.it/caldo.php?ln=.

Nelle mappe le aree regionali si colorano per il livello di disagio corrispondente qualora in un punto il valore medio giornaliero superi la soglia di 23, 25, 26 o 25 per tre giorni consecutivi, o il valore massimo giornaliero superi la soglia di 26, 28, 29 o 28 per tre giorni consecutivi. Inoltre un grafico mostra anche le misure e le previsioni triorarie per diverse località della regione, che l’utente può selezionare.

Durante l’estate ARPA FVG – OSMER elabora l’indice di Thom “Discomfort Index” per il programma regionale di contrasto degli effetti dannosi sulla salute delle ondate di calore della Direzione centrale salute integrazione sociosanitaria politiche sociali e famiglia – Promozione della salute e Prevenzione, alla quale si rimanda per consigli sanitari e attività correlate: http://www.regione.fvg.it/rafvg/cms/RAFVG/salute-sociale/promozione-salute-prevenzione/FOGLIA32/

In Friuli Venezia Giulia sono state individuate due SOGLIE:

1) Con riferimento alla T media e umidità media giornaliera: DI=25

2) Con riferimento alla Tmax e all’umidità in cui si verifica la Tmax: DI=28

Il programma regionale viene attivato quando si supera almeno una delle soglie previste per almeno DUE giornate consecutive.

Come si calcola l’indice di Thom, “Discomfort Index” (DI)

L’indice è calcolato mediante la seguente equazione lineare:

DI = 0.4 ( Ta + Tw ) + 4.8

Ta = temperatura di bulbo asciutto (°C);

Tw = temperatura di bulbo umido (°C).

(temperature rilevate in condizioni di ombra e protezione dal vento).

 

Questo indice è adatto per descrivere le condizioni di disagio fisiologico dovute al caldo-umido ed è sensibile in un intervallo termico compreso tra 21 °C e 47 °C. Al di fuori di tale intervallo, anche al variare dell’umidità relativa, l’indice attribuisce sempre la condizione fisiologica alle classi estreme, cioè “benessere” per temperature inferiori a 21 °C e “stato di emergenza medica” per temperature superiori a 47 °C.

Link utili:

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...